Domenica 16 Dicembre 2018

La storia

Noi che andiamo al lavoro sapendo di non guadagnare

Amatrice: parlano i farmacisti aiutati dal "Piccolo"

Beneficenza

La cena solidale organizzata a San Michele

La signora, ogni giorno, prende l’auto e si sobbarca 120 chilometri per raggiungere il container diventato il suo luogo di lavoro. Aveva una farmacia ad Amatrice; è crollata a causa del sisma. La sera rincasa. E sono altri 120 km per arrivare a Porto d’Ascoli, in una dimora di cui avrebbe fatto volentieri a meno. Rientra pensando al guadagno della giornata, che è prossimo allo zero. «Ci sono pomeriggi in cui non passano più di due persone. Potete ben capire...». Chi parla è Maria Rita Corteggiani, una donna dalla vita stravolta, come tutti i suoi conterranei che, ad agosto, hanno conosciuto il terremoto e ancora adesso ne subiscono gli effetti devastanti. Lei è una dei due farmacisti di Amatrice che ‘Il Piccolo’ ha sostenuto grazie al contributo dei lettori che hanno partecipato alla ‘cena solidale’ svoltasi il 21 settembre a San Michele. Sul giornale  di martedì, la testimoniaza da un paese in cui niente è più come prima.

LE ULTIME NOTIZIE
La furia delle fiamme sul tetto

Casale Popolo

La furia delle fiamme sul tetto

16 Dicembre 2018 alle 10:00

Più squadre dei vigili del fuoco impegnate ieri pomeriggio, sabato 15 dicembre, a Casale Popolo per ...

Luciano Randazzo

Ai punti, ma dominando; Randazzo batte il bosniaco Fejzovic

Pugilato

Randazzo domina, Fejzovic si arrende ai punti

16 Dicembre 2018 alle 00:35

Poteva vincere prima del limite, lo ha fatto ai punti, ma dominando un avversario che, più di una ...

Valle San Bartolomeo aspetta il Natale

Ferruccio Caviggiola, organizzatore dell'iniziativa

L'iniziativa

Valle San Bartolomeo
aspetta il Natale

15 Dicembre 2018 alle 08:15

Domenica, Valle San Bartolomeo si trasformerà in una piccola Betlemme. Ripercorrendo la vecchia ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati