Il caso

Amag: "La nostra acqua è potabile e sicura. No ad allarmismi ingiustificati"

L'azienda: "Il valore delle fibre di amianto/litro è di 3.500 volte inferiore al limite di attenzione "

Amag: "La nostra acqua è potabile e sicura. No ad allarmismi ingiustificati"

Anche Amag interviene nella discussione - lanciata dal Movimento 5 Stelle - in merito alla presenza di amianto alla cava Clara e Buona, al quartiere Cristo, e lo fa - scrive in una nota -  "per evitare che si scatenino ingiustificati allarmismi circa ipotetici rischi legati alla potabilità dell’acqua immessa in rete nel nostro bacino".

"Fermo restando che nel mondo non esiste un limite stabilito per norma del numero di fibre di amianto nell’acqua potabile - spiega l'azienda - secondo  l’Istituto superiore della sanità,  il massimo organo preposto in Italia alla salvaguardia della salute pubblica,  il limite di attenzione è di 7 milioni di fibre di amianto/litro. E per 'limite di attenzione' si intende il livello in cui si determina la necessità di mettere in atto misure correttive specifiche e proseguire il monitoraggio sino al rientro sotto tale soglia. E non è dunque da confondere con i limiti di legge".

"Ebbene - prosegue Amag -   Arpa Piemonte ha pubblicato i risultati delle recenti analisi effettuare sui nostri pozzi e all’uscita dal serbatoio di località Aulara (quindi dell’acqua immessa in rete). In relazione ai dati ottenuti, si può osservare come nei pozzi Amag, prendendo il dato più elevato riscontrato (2.040 ff/l), il valore delle fibre di amianto/litro è di 3.500  volte inferiore al limite di attenzione e che i valori riscontrati non rappresentano un’anomalia rispetto ai dati Arpa finora raccolti in altre zone del Piemonte. Pertanto, non esiste alcun fatto che permetta di dubitare circa la potabilità e la sicurezza dell’acqua immessa nella rete".

La partecipata del Comune di Alessandria si rende così disponibile a rispondere a qualunque domanda o richiesta utile "ad assicurare un’informazione precisa, corretta ed esaustiva", aggiungendo però di "diffidare chi vuole creare allarmi ingiustificati e pericolosi".

 

LE ULTIME NOTIZIE
"Non abbiamo i soldi per fare la spesa"

La roulotte della famiglia Dellacà

Casal Cermelli

"Non abbiamo i soldi
per fare la spesa"

23 Ottobre 2017 alle 16:56

"Cento euro al mese non bastano, chiedo lavoro, ma le aziende preferiscono gli extracomunitari”. ...

Alessandria Pisa

Contestazione anche al presidente Di Masi. In tribuna parole dure a Sensibile

Calcio - Grigi

Questa squadra saprà lottare per salvarsi?

23 Ottobre 2017 alle 01:19

Altro che partita in cui "tirare fuori tutto". Altro che partita in cui cambiare la stagione, in ...

Ritirati due esuberi alla Acerbi

Una delle ultime manifestazioni di protesta dei lavoratori

Castelnuovo Scrivia

Ritirati due esuberi
alla Acerbi

22 Ottobre 2017 alle 08:30

Accordo pieno tra la proprietà dell'azienda di Castelnuovo Scrivia per il ritiro di due esuberi dei ...

Alessandria Pisa

La Nord arrabbiata e preoccupata, la squadra deve adattarsi a obiettivi diversi

Calcio - Grigi

'Giochiamo come chi
lotta nelle zone calde'

23 Ottobre 2017 alle 05:16

"Fino al gol del Pisa ho avuto la sensazione che i ragazzi stessero inseguendo, tutti insieme, ...

Benedicta, accordo Regione-Provincia: 750mila per il Centro documentazione

Il Santuario della Benedicta, alle Capanne di Marcarolo

L'intesa

Centro documentazione Benedicta: 750mila euro

21 Ottobre 2017 alle 08:37

Si è svolto  a Palazzo Ghilini l’incontro tra Provincia e Regione Piemonte per il completamento dei ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati