Lunedì 18 Giugno 2018

BASKET

Il Derthona conquista il PalaFerraris e si prende il derby

Bianconeri vincono con merito. Casale ha un piede fuori dai playoff

Il Derthona conquista il PalaFerraris e si prende il derby

Garri e Ricci salutano i tifosi bianconeri: il derby è del Derthona (foto Enzo Conti)

L’urlo della curva ospite “Leoni, Leoni” risuona in tutto il ‘PalaFerraris’. I giocatori scalano la tribuna per ricevere l’abbraccio dei tifosi bianconeri. Scene di festa da fine derby. Il Derthona espugna Casale (68-76), vendica la sconfitta nel derby d’andata, e spinge la  Novipiù fuori dai playoff. Per la squadra di coach Demis Cavina undicesima vittoria in dodici partite del girone di ritorno. Numeri impressionanti che raccontano della superiorità di Cosey e compagni. Superiorità che il derby ha esaltato. Casale, due sconfitte in fila nel momento decisivo, ha un piede fuori dai playoff. 

La partita. Mani fredde e tensione in avvio. Il primo canestro arriva dopo 2’15” con Garri. Casale legge bene i cambi difensivi di Tortona e punisce i miss match. Tortona fatica in attacco. Ramondino manda Natali sulle piste di Cosey, pericolo numero uno dei leoni. Ci pensa il suo socio Greene con due schiacciate perentorie e portare Tortona dentro la partita. La prima frazione gira su 6-6. Si continua a segnare poco (Derthona 1 su 7 da tre). La tripla di Conti sulla sirena chiude la prima frazione sul 13-15 bianconero. Casale esce male dal mini intervallo. Dopo due errori e un canestro facile subito da Ricci, Ramondino è costretto a chiamare time out (dopo 1’10” della seconda frazione). Dopo lo 0-4 Tortona, Casale reagisce e costruisce il 7-2 di parziale che lo riporta avanti sul 20-19  a metà frazione. Casale sceglie poche soluzioni da fuori e le segna (2/3), Tortona tira molto di più ma senza mira (1/11). Nonostante questo i leoni (Cosey 2 punti, Greene 4) tengono la testa avanti anche al termine del primo tempo (26-27). Gli attacchi, silenti nel primo tempo, si sbloccano. Cosey decide di entrare in scena. E lo fa con 8 punti in fila che portano Tortona al +7 (32-39 al 24’). Tortona tenta di creare la prima separazione significativa della partita. Casale cerca di restare agganciata. Ci pensa Di Bella con due triple a tenere viva Casale. Tecnico a Cucci che esagera con le proteste. Anche Greene e Ricci  spingono Tortona con 7 punti a testa nella frazione. Così i leoni strappano e conquistano la prima doppia cifra di vantaggio sul 44-54 al 30’. Dopo aver segnato 27 punti nel primo tempo, l’Orsi ne segna 27 nella terza frazione. Casale, che deve recuperare 14 punti, prova ad allungare la difesa per non permettere a Tortona di correre  e alza il volume dietro. Dopo aver provato un quintetto alto, Ramondino gioca la carta di Di Bella-Blizzard e Tomassini insieme. La frazione gira con Tortona avanti di 12 (55-67).  L’intensità sale ancora. Casale prova a rubare palla e finisce in bonus presto. Due giochi da tre punti di Blizzard e Tomassini dimezzano il gap (-7 , 61-68) a 3’ dalla sirena. Gli ultimi 180” sono ricchi di emozione. Segnano Blizzard, Tomassini, Greene. La tripla di Greene del +9 (63-72) a 1’58” sembra mettere la parola fine. Ma Tomassini (10 punti nell’ultimo periodo) tiene viva la speranza per Casale (-4, 68-72 a 1’13”). Ma lo sforzo di Casale non ha esito. Tortona ha le mani salde sulla partita e non molla un successo di grande valore. Vince Tortona, con merito 68-76.

 

 

 

Novipiù-Orsi 68-76

(13-15, 26-27, 44-54)

Novipiù Casale: Tolbert 14, Nikolic 3, Denegri, Tomassini 16, Natali 2, Blizzard 13, Di Bella 7, Martinoni 8, Severini 5. N.e.: De Ros, Bellan, Ielmini. All.: Ramondino

Orsi Derthona: Greene 17, Cosey 18, Alviti 5, G. Ricci 17, Sanna, Conti 3, Mascherpa, Garri 14, Cucci 2. N.e.: Taverna, F. Ricci, Apuzzo. All.: Cavina

 

LE ULTIME NOTIZIE
Mercato del Forte, domenica di affari

Il mercato di Forte dei Marmi a Valenza

Valenza

Mercato del Forte, domenica di affari

17 Giugno 2018 alle 22:55

Forse anche le polemiche sono servite a decretare il successo del mercato di Forte dei Marmi, ...

Alessandria Servili

Inizia la decima stagione all'Alessandria per Andrea Servili. Con un triennale per la bandiera

Calcio Grigi

Servili sempre più grigio: un triennale per i 10 anni

16 Giugno 2018 alle 19:03

Nel calcio frenetico in cui, in una stagione, un giocatore può cambiare due società in un anno e ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati