Venerdì 22 Giugno 2018

Legge sulla legittima difesa: boom di firme, ma giacciono in un cassetto

Solo ad Alessandria hanno firmato 1.600 cittadini. Il messaggio è forte: la gente chiede più sicurezza

Legge sulla legittima difesa, il boom di firme giacciono in un cassetto

Per tre mesi e mezzo (da maggio a metà luglio 2016) gli alessandrini, così come oltre due milioni di italiani, si sono recati negli uffici comunali per firmare la proposta di legge popolare sulla legittima difesa. Ogni firma rappresentava una storia. Che fine hanno fatto quelle firme, oltre 1600 solo nel territorio alessandrino, raccolte lo scorso anno da Italia dei Valori con la proposta di legge popolare sulla legittima difesa? Sono state consegnate al presidente del Senato Pietro, hanno passato l’ok e sono state affidate alla Commissione di Giustizia che deve calendarizzare e poi mettere ai voti. Ma, al momento, sono ancora chiuse in un cassetto. Forse due milioni di persone che si muovono, si recano negli uffici comunali e firmano chiedendo la modifica di una legge, non meritano un’attenzione un po’ più celere?
Per protestare contro questa lentezza, e sollecitare l’esame di questa proposta, Italia dei Valori ha aperto una raccolta firme on line (sul sito dell’Idv e non presso gli uffici comunali) che servono a correlazione di quelle già spedite. E ancora una volta la popolazione ha risposto con una media di 20 mila firme al mese. Non possono essere inserite a quelle già presentate ma il mezzo più efficace per far capire che se ci fosse stato ancora tempo, altre persone si sarebbe aggiunte alla già lunga lista.
Ma non è tutto. L’Idv ha pronta un’altra carta: un appello al presidente della Repubblica. La notizia completa sul giornale in edicola oggi.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Di Masi

Nessuna dichiarazione dal presidente dopo l'annuncio della chiusura di Olympic. Ma sui Grigi era stato chiaro sette giorni fa

Calcio - Grigi

Di Masi chiuderà Olympic.
La preoccupazione dei tifosi

21 Giugno 2018 alle 21:26

Da Torino la notizia rimbalza anche in Alessandria. E crea allarme, anche comprensibile a caldo Non ...

Giovanni Carpené

Si è spento a 89 anni Giovanni Carpené (qui con la sorella Onesta), a lungo presidente di Ics e ideatore della StrAlessandria

Lutto

Addio a Giovanni Carpené, 'padre' della cooperazione

21 Giugno 2018 alle 13:11

"Il nome di Giovanni è diventato sinonimo di accoglienza, in ambito sindacale, al fine di seguire ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati