Calcio

Grigi in ritiro. "Nessuno merita il trattamento ricevuto a fine gara"

In una nota sul sito ufficiale "forte contrarietà per l'atteggiamento di parte della tifoseria"

alessandria luca di masi

Da presidente, giocatori, staff e dipendenti contrarietà per l'atteggiamento dei tifosi

Squadra in ritiro da oggi, per preparare la gara con la Carrarese. Il primo provvedimento del dopo batostacon la Giana è lasciare Alessandria in anticipo rispetto alla partenza per la Toscana. Un annuncio, contenuto in una nota dura pubblicata sul sito della società, in cui tutta la società, presidente, ma anche giocatori, staff e dipendenti, esprime "forte contrarietà" nei confronti dell'atteggiamento di parte della tifoseria al termine della partita di ieri". Il riferimento potrebbe essere al tentativo di invasione di un paio di tifosi della Nord e, anche, al fatto che un nutrito gruppo di persone ha atteso, contestando, i giocatori oltre due ore dopo il triplice fischio. Parole forti dal sodalizio grigio, "nessuna persona, in nessun sport, merita un trattamento di questo tipo". Ammessa la delusione e la possibilità di esprimerla con fischi, anche l'abbandono dello stadio prima del 90', ma 'tolleranza zero' nei confronti "di altre manifestazioni simili a quella di ieri". Così, tutti in ritiro. "L'impegno di tutti deve essere finalizzato solo a superare queste ore, senza le contrapposizioni e le manifestazioni intolleranti, che non possono fare altro che allontanare la squadra e parte della tifoseria dall'unico obiettivo che la società, giocatori in testa, vuole raggiungere". Obiettivo che, però, rischia di allontanarsi con prestazioni che non sono da squadra che vuole vincere un campionato

LE ULTIME NOTIZIE
Sta stretto il pari all'Alessandria dei cambiamenti

Stellini ha seguito l'ultimo quarto d'ora in tribuna, dopo l'espulsione, insieme al ds Sensibile

calcio

Grigi: tanti cambiamenti, sta stretto il pari 

24 Settembre 2017 alle 18:44

La scossa c'è stata. Non ancora da 3 punti, e la classifica resta molto povera. Ma l'Alessandria, a ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati