Atletica

La Barbera vola: due record, miglior prestazione mondiale dell'anno

Al meeting a Savona il campione di Mandrogne salta 6,69, risultati che lo colloca al top

Roberto La Barbera

Roberta La Barbera festeggia il suo risultato straordinario con l'allenatore Stefano Pasino

Un doppio record per iniziare la stagione: meglio di così non avrebbe potuto Roberto La Berbara, che al meeting a Savona, nella sua specialità, il salto in lungo, vola e atterra a 6,69, stabilenzo, in una sola volta, due nuovi primati italiani: per la Fispes (Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali) e per la Fidal, nella categoria master. Il campione di Mandrogne non finisce di stupire: a fine febbraio ha festeggiato 50 anni e ha ancora una voglia enorme di fare sacrifici, di allenarsi sotto la cura di Stefano Pasino, il suo nuovo coach, e di conquistare risultati che fanno di lui uno dei migliori saltatori in assoluto. "Il record italiano Fispes era già mio, con 6,50 e l'ho ritoccato di quasi venti centimetri, quello master era di 6.55 e anche qui il miglioramento è consistente per la classe M50. Soprattutto, questo 6,69 rappresenta la miglior prestazione mondiale della mia categoria. Che dedico alla mia famiglia, a Stefano Pasino che è un grande allenatore, alla mia società, la Pegaso di Asti, e Alegas e Cedacri che sono al mio fianco e mi sostengono. E a me stesso". Neppure il tempo di festeggiare e Roberto ha già un calendario fito di gare. "Il 5 maggio sarà al Gran Prix a Rieti, tappa italiana del circuito, sempre che la schiena me lo permetta. Al raduno della nazionale, la scorsa settimana, ho avuto problemi ad una lamina e sono caduto e lamento ancora un po' di fastidio, anche se a Savona ho gareggiato, direi al top. Poi il 13 sarò ad Asti, alla gara della mia società, il 27 al Meeting a Nembro e dal 2 al 4 giugno ai campionati italiani Fispes a Isernia. Tutte tappe verso i Mondiali, a luglio, a Londra"

LE ULTIME NOTIZIE
Sta stretto il pari all'Alessandria dei cambiamenti

Stellini ha seguito l'ultimo quarto d'ora in tribuna, dopo l'espulsione, insieme al ds Sensibile

calcio

Grigi: tanti cambiamenti, sta stretto il pari 

24 Settembre 2017 alle 18:44

La scossa c'è stata. Non ancora da 3 punti, e la classifica resta molto povera. Ma l'Alessandria, a ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati