Il reportage

Una migliore qualità della vita, tra Europa e ritmi più ‘slow’

Una migliore qualità della vita, tra Europa e ritmi più ‘slow’

La sintesi potrebbe essere questa: una città che guardi all’Europa, ma che tenga conto della qualità della vita che si percepisce in un piccolo centro.
È quanto emerge dall’iniziativa ‘La città che vorrei’, il progetto del ‘Piccolo’ e di Radio Gold che ha consentito agli alessandrini di ‘scrivere’ il programma per i candidati. Con rivendicazioni che gli aspiranti sindaci dovranno tenere nella giusta considerazione. C’è chi rimpiange il ‘negozio sotto casa’, chi chiede percorsi verdi, chi aggregazione. Ma c’è anche voglia di cultura. Si avverte, ancora, la necessità di «stare insieme». Tenetene conto...

LE ULTIME NOTIZIE
Vendemmia in anticipo, oggi si comincia

Vendemmia, si comincia in anticipo

Agricoltura

Vendemmia in anticipo,
oggi si comincia

18 Agosto 2017 alle 13:15

Che la vendemmia è precoce si sa da mesi, ma non è mai stata così anticipata. Oggi, venerdì 18 ...

Conti a posto e tasse più basse. Ecco la città dopo il dissesto

Giorgio Abonante, 42 anni il 27 agosto, è stato per tre anni assessore di Rita Rossa

Gli scenari

Conti a posto e tasse più basse. Città post-dissesto

18 Agosto 2017 alle 07:56

«Non dico che tutto va a meraviglia perché molto resta da fare. Certo è che possiamo a poco a poco ...

Alessandria Sensibile Stellini

Tredici giorni, il rush finale del mercato: confronto quotidiano tra Sensibile e Stellini

Calcio - Grigi

'Chi alza livello può essere uno che ha vinto in C'

17 Agosto 2017 alle 22:37

“È vero, confermo. Avevo detto che, fuori Iocolano e Marras sarebbero entrati due giocatori. E così ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati