Venerdì 22 Giugno 2018

Ospedale

Medicina nucleare, Alessandria adesso è al top

Medicina nucleare, Alessandria adesso è al top

L'assessore regionale Saitta all'inaugurazione dei locali

Le migliori tecnologie di un ospedale tutte concentrate in 150 metri quadri. Accade nel nuovo reparto di Medicina nucleare dell’Azienda ospedaliera 'Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo' di Alessandria, inaugurato alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, del direttore generale Giovanna Baraldi e del direttore della Medicina nucleare, Alfredo Muni.

I lavori di ristrutturazione e adeguamento degli spazi e l'installazione delle attrezzature sono durati cinque mesi e oggi la nostra città è all’avanguardia per l’esecuzione di esami scintigrafici grazie a una sala gamma camera (Spet-Ct - Single Photon Emission Computed Tomography), a una sala d’attesa calda e una fredda, a una sala somministrazione, a una sala controllo, a una zona nel piano interrato dedicata all’impianto vasche reflui e a corridoi differenziati in base al colore dei pavimenti.

Sul 'Piccolo' di martedì tutti gli approfondimenti.

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Di Masi

Nessuna dichiarazione dal presidente dopo l'annuncio della chiusura di Olympic. Ma sui Grigi era stato chiaro sette giorni fa

Calcio - Grigi

Di Masi chiuderà Olympic.
La preoccupazione dei tifosi

21 Giugno 2018 alle 21:26

Da Torino la notizia rimbalza anche in Alessandria. E crea allarme, anche comprensibile a caldo Non ...

Giovanni Carpené

Si è spento a 89 anni Giovanni Carpené (qui con la sorella Onesta), a lungo presidente di Ics e ideatore della StrAlessandria

Lutto

Addio a Giovanni Carpené, 'padre' della cooperazione

21 Giugno 2018 alle 13:11

"Il nome di Giovanni è diventato sinonimo di accoglienza, in ambito sindacale, al fine di seguire ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati