Lunedì 11 Dicembre 2017

Ospedale

Medicina nucleare, Alessandria adesso è al top

Medicina nucleare, Alessandria adesso è al top

L'assessore regionale Saitta all'inaugurazione dei locali

Le migliori tecnologie di un ospedale tutte concentrate in 150 metri quadri. Accade nel nuovo reparto di Medicina nucleare dell’Azienda ospedaliera 'Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo' di Alessandria, inaugurato alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, del direttore generale Giovanna Baraldi e del direttore della Medicina nucleare, Alfredo Muni.

I lavori di ristrutturazione e adeguamento degli spazi e l'installazione delle attrezzature sono durati cinque mesi e oggi la nostra città è all’avanguardia per l’esecuzione di esami scintigrafici grazie a una sala gamma camera (Spet-Ct - Single Photon Emission Computed Tomography), a una sala d’attesa calda e una fredda, a una sala somministrazione, a una sala controllo, a una zona nel piano interrato dedicata all’impianto vasche reflui e a corridoi differenziati in base al colore dei pavimenti.

Sul 'Piccolo' di martedì tutti gli approfondimenti.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati