Salute

Centro antifumo, ogni anno 50 alessandrini iniziano la battaglia

Domani la Giornata mondiale senza tabacco: ospedale in prima linea

Centro antifumo, ogni anno 50 alessandrini iniziano la battaglia

'Tabacco: una minaccia per lo sviluppo' è il tema scelto dall’Organizzazione mondiale della sanità per la Giornata mondiale senza tabacco 2017, che anche quest’anno ricorre il 31 maggio.

Secondo i dati dell’Oms, il fumo di tabacco rappresenta la seconda causa di morte nel mondo e la principale causa di morte evitabile: si calcola che quasi 6 milioni di persone perdono la vita ogni anno per i danni da tabagismo e, fra le vittime, oltre 600mila sono non fumatori esposti al fumo passivo.

“La qualità di vita del fumatore è seriamente compromessa, poiché questa abitudine non è responsabile solo del tumore al polmone, ma rappresenta anche il principale fattore di rischio per le malattie respiratorie non neoplastiche, fra cui la bronco pneumopatia cronica ostruttiva, e per le patologie cardiovascolari” spiega il dottor Gabriele Ferretti, responsabile Sc Malattie dell’apparato respiratorio dell’Azienda ospedaliera 'Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo' di Alessandria. 

Il nosocomio alessandrino, peraltro, offre il servizio del Centro antifumo: “Si tratta di una struttura specializzata nel fornire un aiuto valido a chi decide di smettere di fumare. Ogni anno si rivolgono a noi circa 50 nuovi fumatori, per un totale di 150 pazienti l’anno che vengono accompagnati e sostenuti da figure competenti durante il loro percorso di disassuefazione e il trattamento dei danni da fumo” aggiunge il dottor Biagio Polla, responsabile operativo del Centro.

Chiunque fosse interessato, può accedervi ogni giovedì dalle 14 alle 16.

 

LE ULTIME NOTIZIE
Vendemmia in anticipo, oggi si comincia

Vendemmia, si comincia in anticipo

Agricoltura

Vendemmia in anticipo,
oggi si comincia

18 Agosto 2017 alle 13:15

Che la vendemmia è precoce si sa da mesi, ma non è mai stata così anticipata. Oggi, venerdì 18 ...

Conti a posto e tasse più basse. Ecco la città dopo il dissesto

Giorgio Abonante, 42 anni il 27 agosto, è stato per tre anni assessore di Rita Rossa

Gli scenari

Conti a posto e tasse più basse. Città post-dissesto

18 Agosto 2017 alle 07:56

«Non dico che tutto va a meraviglia perché molto resta da fare. Certo è che possiamo a poco a poco ...

Alessandria Sensibile Stellini

Tredici giorni, il rush finale del mercato: confronto quotidiano tra Sensibile e Stellini

Calcio - Grigi

'Chi alza livello può essere uno che ha vinto in C'

17 Agosto 2017 alle 22:37

“È vero, confermo. Avevo detto che, fuori Iocolano e Marras sarebbero entrati due giocatori. E così ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati