Mercoledì 21 Febbraio 2018

Dopo il voto

Salvini, il decisivo: "Tornerò ad Alessandria"

Al nuovo sindaco, Cuttica di Revigliasco, i complimenti del leader della Lega

Salvini, il decisivo: "Tornerò ad Alessandria"

Matteo Salvini, leader della Lega

Certo che Cuttica di Revigliasco ha centomila meriti, certo che il centrosinistra ha commesso errori. Certo che la gente ha voglia di cambiare. Ed è anche vero che spira il vento di centrodestra che gonfia le vele del nuovo sindaco di Alessandria, ma anche di primi cittadini su e giù per l'Italia. Però, nel caso specifico, molti meriti vanno a Matteo Salvini. Il  leader della Lega, probabilmente anche per il coinvolgimento diretto del suo braccio destro Riccardo Molinari, si è speso molto per Alessandria. E' venuto qui ripetutamente, è stato tra la gente, ha conquistato le periferie e, come ammesso dallo stesso Cuttica, ha saputo essere efficace in più di un'occasione. I venti minuti di video girati tra i giardini pubblici e l'ex bar Zerbino hanno creato discussione e portato voti, così come la precedente apparizione al Cristo, o anche la visita a Spinetta, con distribuzione di focaccia agli esasperati in coda al passaggio a livello. Salvini ha fatto scattare quella molla che, giovedì, non sono riusciti a far scattare né Chiamparino né, tantomeno, Veltroni, venuti a sostenere Rita Rossa. Belle parole, ma per portare voti ci vuole altro. E Salvini sa comunicare. E poche ore fa, complimentandosi con Cuttica, ha detto in diretta su Radio Gold che tornerà presto ad Alessandria. E andrà al Cristo, come promise a quella gente che, in una calda giornata precedente il primo turno, lo ha atteso al bar Alba.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati