Sabato 25 Novembre 2017

Il report

Allarme siccità: cereali e foraggio in forte crisi

Coldiretti: "Più colpite le province di Alessandria, Asti e Cuneo"

Allarme siccità: cereali e foraggio in forte crisi

Salgono a circa 2 miliardi le perdite provocate a coltivazioni e allevamenti dalla siccità, ma anche da incendi e temporali improvvisi quanto violenti: è quanto emerge dal Dossier Coldiretti presentato dal presidente Roberto Moncalvo all’Assemblea nazionale per il primo focus relativo all’impatto del clima sull’agricoltura italiana. Nel campi coltivati lungo tutta la penisola è sempre più difficile ricorrere all’irrigazione di soccorso per salvare le produzioni, dagli ortaggi alla frutta, dai cereali al pomodoro da industria, ma anche dai vigneti agli uliveti e il fieno per l’alimentazione degli animali.
Trend che si conferma anche in Piemonte, dove le perdite ammontano a oltre 30 milioni di euro a causa di un inverno senza neve e con poca pioggia, proseguito con una primavera altrettanto siccitosa e un’estate che non promette nulla di positivo. Più toccate le province di Cuneo, Asti e Alessandria. Il forte caldo di questi giorni, oltretutto, sta aggravando la situazione idrica degli alpeggi. A soffrire sono diverse colture: dal mais al frumento, fino all’ortofrutta. La campagna cerealicola sta facendo registrare rese inferiori del 30%, mentre per le coltivazioni foraggiere è andato a compimento solo il primo taglio con danni, almeno, del 50%.

LE ULTIME NOTIZIE
Salumi e formaggi per aiutare amici umbri

Un anno fa il terremoto in Umbria

Dopo il terremoto

Salumi e formaggi
per aiutare amici umbri

24 Novembre 2017 alle 14:51

Salumi, formaggi, le celebri lenticchie di Castelluccio sono solo alcuni tra i prodotti di qualità ...

Ragazzino investito mentre attraversa la strada

I momenti successivi all’incidente. Il 118 ha appena caricato il ragazzino sull’ambulanza

Alessandria

Ragazzino investito
mentre attraversa la strada

24 Novembre 2017 alle 08:05

Un ragazzino di 13 anni è rimasto seriamente ferito (non è in pericolo di vita) in un incidente ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati