Venerdì 19 Ottobre 2018

Il caso

La falda di Sezzadio tra siccità e discarica

Il consigliere regionale Ottria e l'utilizzo delle risorse idriche

La falda di Sezzadio tra siccità e discarica

Il consigliere regionale Ottria

"Sì  alla falda, no alla discarica”. Il consigliere capogruppo Mdp in Regione, Valter Ottria,  sensibilizza sullo stato di salute della falda di Sezzadio e Predosa, come antidoto alla siccità. “Per non avere problemi di questo tipo basterebbe attingere dalla falda di Sezzadio e portare l’acqua fino a Novi e Tortona invece di farci sopra una discarica”, afferma Ottria. Ribadisce che si tratta di “un’acqua purissima e di alta qualità”. “Con l’intervento e il contributo della Regione potrebbe servire il novese e il tortonese, risolvendo il problema idrico e le conseguenze per i cittadini, che il razionamento di questi giorni sta provocando, ma anche il problema ambientale di Sezzadio -conclude Ottria - nelle prossime settimane solleciterò la Giunta a valutare la possibilità di elaborare un piano organico per ottimizzare l’uso delle risorse idriche alessandrine”. Nuovi collegamenti sono già stati promessi ai Comuni del Terzo Valico, l'iter della discarica è momentaneamente sospeso, ma non si ferma la mobilitazione dei Comitati di Base della Valle Bormida e dei Comuni dell'Acquese.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati