Sabato 20 Gennaio 2018

L'emergenza

Agricoltura in ginocchio, la Cia 'convoca' l'assessore

Visita di Giorgio Ferrero nelle aziende danneggiate tra Felizzano, Quattordio e Masio

Agricoltura in ginocchio, la Cia 'convoca' l'assessore

L'assessore Ferrero all'azienda Dominici

La Cia di Alessandria ha invitato l'assessore regionale all'Agricoltura, Giorgio Ferrero, a fare un sopralluogo nelle aree maggiormente colpite dal maltempo degli ultimi giorni: con lui,  una delegazione composta dal vicepresidente regionale Gabriele Carenini, dal presidente provinciale Gian Piero Ameglio, dal direttore Carlo Ricagni e dal responsabile Politiche Lavoro e Sicurezza, Paolo Viarenghi.
L'area visitata è stata quella tra Felizzano, Quattordio e Masio, tra le più colpite dalla grandine. In particolare, si è tenuto  un incontro nell'azienda di Roberto Dominici,  a indirizzo cerealicolo e ortofrutticolo, estesa su 80 ettari, il cui raccolto è andato completamente perso.
"Come considerato con il nostro associato Roberto Dominici - commenta Ameglio - si riscontra un paradosso discutibile sulle acque del fiume: le aziende pagano una concessione, in quanto bene pubblico, per allacciarsi con il sistema di irrigazione, ma se lo stesso fiume crea un danno, nessuno ne risponde, come se non fosse più alcuna proprietà statale. Inoltre, non è possibile assicurare i terreni in zone golenali. Tutto questo, sommato ad altri eventi calamitosi come gelata tardiva e infine grandine, rende tragica l'annata agraria 2017. Chiediamo all'assessore Ferrero interventi di supporto mirati verso gli imprenditori: gli strumenti attuali di legge non sono efficaci".
"L'impegno della Cia - aggiunge Ricagni - è diretto a individuare gli strumenti di sostegno più adatti per far sì che siano anticipati i pagamenti dei precedenti danni alluvionali e che avvenga la sospensione dei contributi e dei danni di mutuo. Non lasceremo allentare l'attenzione verso le istituzioni e gli enti competenti per sostenere queste richieste".

LE ULTIME NOTIZIE
Preso il boss: era latitante da due anni

Il colonnello Enrico Scandone, al centro, il tenente colonnello Giuseppe Di Fonzo, a destra, e il tenente colonnello Giacomo Tessore

Spinetta Marengo

Preso il boss: era latitante
da due anni

19 Gennaio 2018 alle 11:16

Hanno lavorato duro i carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo del Comando ...

Barlocco è già grigio, Casasola ai saluti

Casasola ai saluti: si allena ancora con i Grigi, ma entro lunedì sarà a Salerno

calcio

Barlocco è già grigio, Casasola ai saluti

18 Gennaio 2018 alle 23:53

Sono passate davvero poche ore, come anticipato ieri su questo sito, per il ritorno ufficiale di ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati