Mercoledì 21 Febbraio 2018

La storia

Il cinese morto e la generosità alessandrina

Il cinese morto e la generosità alessandrina

La lettera scritta in cinese da Sun Qingchao

Sun Qingchao ha 19 anni ed è cinese.  Suo padre giunse in Piemonte per lavoro, con l’intenzione di aiutare la famiglia, molto povera. Qui gli venne diagnosticata la leucemia. Ad Alessandria è stato sottoposto a trapianto di midollo, grazie a una donazione. Purtroppo non è servita. È morto mentre il figlio, che aveva chiesto e ottenuto un visto d’urgenza, era in viaggio per raggiungerlo.
Il ragazzo ha scritto una lettera per ringraziare tutti quelli che, nella nostra città, lo hanno aiutato. E, grazie alle sue parole, scopriamo un’Alessandria solidale, generosa, pronta a tendere la mano. In tempi di brutture, ci è utile e di conforto aggrapparci a quanto c’è di buono, pur in una circostanza luttuosa.

Sul 'Piccolo' oggi in edicola l'intera testimonianza.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati