Il caso

Corsa alle vaccinazioni, la scuola non aspetta

Corsa alle vaccinazioni, la scuola non aspetta

Mancano ancora tre settimane, all’incirca, all’inizio delle lezioni, ma per chi deve iscrivere i propri figli a nidi e scuola dell’infanzia è già scattata la corsa alle vaccinazioni obbligatorie.
Secondo Asl Alessandria - che entro il 31 agosto terminerà l’invio delle lettere d’invito - sono circa 3mila i bimbi e i ragazzi della provincia in età da 0 a 16 anni non ancora in regola, secondo l’Anagrafe vaccinale: nella missiva, saranno perciò evidenziati la data, l’orario e il luogo per eseguire quelle mancanti.
E se non si arrivasse in tempo per la prima campanella? Niente paura: in tal caso, mamme e papà dovranno compilare una dichiarazione di intenti e consegnarla alle scuole interessate entro il 10 settembre in caso di nidi o materne, oppure entro il 31 ottobre per gli studenti più grandi.
Con una postilla, da tenere bene a mente: se non ci si metterà in regola, sarà impossibile iscrivere a nidi e scuola dell’infanzia chi non è vaccinato, e non basterà neppure pagare la sanzione pecuniaria prevista dal ministero. Per essere esonerati, sarà necessario un certificato del pediatra o del medico di base.

Sul 'Piccolo' in edicola tutti gli approfondimenti.

LE ULTIME NOTIZIE
Sta stretto il pari all'Alessandria dei cambiamenti

Stellini ha seguito l'ultimo quarto d'ora in tribuna, dopo l'espulsione, insieme al ds Sensibile

calcio

Grigi: tanti cambiamenti, sta stretto il pari 

24 Settembre 2017 alle 18:44

La scossa c'è stata. Non ancora da 3 punti, e la classifica resta molto povera. Ma l'Alessandria, a ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati