Sabato 25 Maggio 2019

Il caso

Il bullo di Acqui chiede scusa sui social: " Ho fatto una cavolata"

Il bullo di Acqui chiede scusa sui social: " Hofatto una cavolata"

Ha chiesto scusa con un post sulla sua pagina facebook il 17enne di Acqui Terme che, a inizio agosto, aggredì un migrante, postando poi il video sui social insieme ad alcuni amici.

"Ciao a tutti - il suo scritto - penso che saprete tutti chi sono, comunque sono quel ragazzo che ha picchiato quel ragazzo di colore. Prima di tutto volevo chiedere scusa a tutti. So di aver fatto una cavolata e avete tutte le ragioni di avercela con me, però vi giuro che non succederà più perché so di aver fatto un grandissimo errore e vi prometto che non succederà più con nessuno, buon giornata a tutti".

Il minorenne  è stato denunciato per lesioni assieme a un altro giovane.

LE ULTIME NOTIZIE
"Striscia ha sbagliato. Non siamo spacciatori"

La Municipale ai giardini subito dopo il servizio di Striscia la Notizia

La testimonianza

"Striscia ha sbagliato.
Non siamo spacciatori"

24 Maggio 2019 alle 07:56

«Io non sono un delinquente, ma ora tutti lo credono». È la testimonianza di un uomo che è stato ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati