Giovedì 21 Giugno 2018

L'idea

La Fondazione Cra svela i suoi tesori alle scuole

La Fondazione Cra svela i suoi tesori alle scuole

Palatium Vetus, sede della Fondazione Cra

La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria custodisce all’interno della splendida sede di Palatium Vetus una preziosa collezione di opere di pittori e scultori legati al nostro territorio da motivi diversi, in un arco temporale che va dagli ultimi decenni del ‘700 alla seconda metà del ‘900. Protagonisti sono artisti quali Pellizza da Volpedo, Morbelli, Barabino, Bistolfi, Carrà, Morando, che hanno dato un contributo fondamentale ai movimenti artistici innovatori degli ultimi due secoli di storia italiana, mentre una sezione della collezione è dedicata alla battaglia di Marengo e permette di ripercorrere un periodo storico cruciale sia a livello locale che internazionale.

Ecco perché la Fondazione stessa ha ritenuto fondamentale avviare un percorso costruttivo con le scuole, rendendo fruibile la mostra e proponendo visite guidate e attività didattiche, con la consapevolezza che queste possano rappresentare per i ragazzi un’opportunità concreta di educazione al patrimonio artistico e di approfondimento storico e letterario sia locale che nazionale.

I laboratori, i materiali didattici (fogli da disegno, pastelli, tempere) e le visite guidate sono completamente gratuite: le attività si svolgeranno dalle 8.30 alle 12.30 dal lunedì al venerdì, da ottobre a fine maggio. Info e adesioni al numero  347 8095172 o alla mail  didattica.fondazionecral@gmail.com

LE ULTIME NOTIZIE
Brumotti domani in Cittadella

Il tour

Brumotti arriva 
in Cittadella

19 Giugno 2018 alle 15:10

Un viaggio di 2.600 chilometri su una bicicletta speciale - attrezzata per l’impresa con pannelli ...

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città più pulita"

La pista ciclabile sotto il cavalcavia ‘assalita’ dalle erbacce, che crescono indisturbate

Decoro

Il Comune striglia Amag Ambiente: "Città pulita"

19 Giugno 2018 alle 07:51

Questa volta, la ‘colpa’ è anche un po’ nostra. O, meglio, dei nostri lettori. Già, perché ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati