Lunedì 16 Luglio 2018

Alessandria

'L'odissea di mia mamma è iniziata al pronto soccorso'

Maria Angela Lionello muore qualche ora dopo essere stata dimessa. La denuncia dei famigliari

'L'odissea di mia mamma è iniziata al pronto soccorso'

Maria Angela Lionello, la vittima

Un'odissea durata oltre ventiquattro ore che, secondo la denuncia del famigliari, ha portato alla morte Maria Angela Lionello, 64 anni. Il malessere della donna è iniziato mercoledi mattina. I figli e il marito l'hanno accompagnata prima alla guardia medica poi, in serata, al pronto soccorso dove é rimasta tutta la notte. Alle 6 di giovedì la dimissione con la diagnosi di lombalgite. Nel tardo pomeriggio la situazione è precipitata. La Lionello si è sentita male e la figlia ha chiamato il 118. Ed è in quella fase di primo intervento che accade l'incidente dell'ambulanza. Sul posto viene inviato un altro mezzo di soccorso e, subito dopo, ancora un altro equipaggio con il medico. Tutto inutile. Maria Angela Lionello muore. La famiglia chiama la Polizia e denuncia. <Al pronto soccorso non hanno fatto quello che dovevano - racconta tra le lacrime la figlia della 64enne, Katiuscia Zilio -. Hanno sottoposto mia mamma a un'ecografia all'addome e poi a una lastra. Non hanno fatto gli esami del sangue. Ora vogliamo capire cos'è accaduto>. Katiuscia ci riceve in casa, con lei il fratello, e racconta le ultime ore della mamma. Si ferma più volte guardando, con le lacrime agli occhi, il muro dove la sera prima Maria Angela si è appoggiata gridando per il dolore alla schiena. Poi i fotogrammi scorrono tentando di mettere a fuoco i momenti concitati della chiamata ai soccorsi e il disperato tentativo dei famigliari di rianimare la 64enne con un massaggio cardiaco e con la respirazione artificiale. Tutto inutile. Quando arrivano i soccorsi attendono fuori dalla camera da letto, rendendosi conto che il dramma è già in atto. Poco dopo parliamo anche con il marito della vittima, Silvano Zilio, che sta rientrando a casa in bicicletta. Si ferma e racconta. Gli occhi si riempiono di lacrime. La Polizia sta sentendo tutte le persone coinvolte nella vicenda. Il magistrato ha posto sotto sequestro la salma della donna e disporrà l'autopsia. (Seguono aggiornamenti)

LE ULTIME NOTIZIE
Mercoledì la festa coi maturi con 100

Villa Guerci in via Faà di Bruno

A Villa Guerci

Mercoledì la festa
coi maturi con 100

13 Luglio 2018 alle 16:35

‘Il Piccolo’ si avvicina ai giovani e li vuole premiare. Lo abbiamo fatto negli anni scorsi e ...

Grigi allenamento

Gonzalez ancora alla Michelin, ma in partenza. Cucchietti si allena con il nullaosta del Toro

Calcio - Grigi

Cucchietti si allena alla Michelin. Con il nullaosta

15 Luglio 2018 alle 16:13

Pablo Gonzalez e’ ancora in gruppo alla Michelin e partecipa attivamente agli schemi di mister ...

Uccise il collega medico: sedici anni

Stefano Juvara, la vittima

la sentenza

Uccise il collega medico: sedici anni

13 Luglio 2018 alle 22:24

Sedici anni di reclusione. E’ il verdetto che il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati