Martedì 19 Febbraio 2019

Il caso

La marcia indietro di Malerba
Ammette i furti e chiede scusa

La marcia indietro di Malerba, che ammette i furti e chiede scusa

L'ex consigliere comunale M5S, Angelo Malerba

E’ un Angelo Malerba dall’atteggiamento diverso quello seduto in un’aula del quarto piano del Tribunale di Alessandria. Dopo la condanna a 7 mesi inflitta a marzo per il furto di due banconote da 50 euro negli spogliatoi della palestra Pianeta Sport, ieri mattina l’ex capogruppo del M5S, doveva rispondere di una serie di episodi analoghi.

Si è alzato e ha ammesso la sua responsabilità. Poco dopo l’apertura dell’udienza, Angelo Malerba si è alzato rivolgendosi al giudice: «Oggi sono qui per ammettere quanto era nel fascicolo. Per chiedere scusa di tutto quello che è successo e assumerne la responsabilità».

Tutti gli approfondimenti sul 'Piccolo' oggi in edicola.

LE ULTIME NOTIZIE
Addio al parroco che insegnava l’arte del sorriso

Anno 2001: foto di gruppo in occasione del 45esimo di sacerdozio di padre Carlo

La storia

Addio al parroco che insegnava l’arte del sorriso

19 Febbraio 2019 alle 15:13

Padre Carlo Ceccato non è stato un prete qualunque, perché non lo si può essere quando si regge una ...

Colpo in panetteria: ladro arrestato grazie al testimone

Spaccata in piazza Matteotti

Il caso

Ladro arrestato
grazie a testimone

19 Febbraio 2019 alle 07:56

Spaccata nella notte tra sabato e domenica in piazza Matteotti, ad Alessandria. Il titolare del ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati