Giovedì 13 Dicembre 2018

Calcio - Grigi

La cinquina è servita. Quota 21, punto di partenza

Il derby è dei Grigi: Nicco nel primo tempo, Russini al 2' della ripresa

Cuneo Alessandria

Quinto successo consecutivo per l'Alessandria: cade anche il Cuneo, si gira a quota 21

La cinquina. Usando anche la spada e pure la clava. Perché di fioretto sarebbe stato pericoloso su un campo ai limiti della praticabilità,l'area dove i Grigi attaccano nel secondo tempo ghiacciata. Una cinquina anche in emergenza, perché all'ultimo Cazzola,  va solo in panchina per indolenzimento muscolare e Sciacca neppure parte per una botta al costato. Dentro Gazzi che, dopo un errore iniziale,tiene  bene il reparto e smista palloni anche per le ripartente. Che viaggiano sui piedi e, soprattutto, nella testa di Sestu, giocatore di altra categoria. Difficile giocare bene su questo fondo, i Grigi ci provano e sanno anche  soffrire. E Marcolini che si arrampica sulla neve per salutare i tifosi  è un altro segnale che la stagione è davvero ripartita

LE SQUADRE
Marcolini ritrova Bunino in extremis,ma solo in panchina, ma perde Cazzola, solo in panchina per indolenzimento muscolare, da verificare, e Sciacca, neppure partito per una botta al costato. Da rimodellare, dunque, sia la difesa, in cui il tecnico ripropone Giosa in coppia con Piccolo e Pastore a sinistra, e il centrocampo, con Nicco e Gazzi interni e Sestu e Branca sulle fasce. Anche il Cuneo con la difesa a quattro, abbassando Testoni, in attacco solo in panchina l'ultimo arrivato Galuppini, in attacco la coppia è Martino - Zamparo.
LA PARTITA
Più aggressivo il Cuneo nelle fasi iniziali, con aperture a sinistra per gli inserimenti di Testoni. Anche se la prima conclusione nello specchio della porta è di Fichnaller, al 10', su punizione dal limite, centrale, parata. Al 14' la grossa occasione è per i padroni di casa, sugli sviluppi di un angolo: a pochi passi dalla porta Zamparo colpisce secco, ma non ben coordinato e Vannucchi alza sulla traversa. La risposta alessandrina al 22', cross di Nicco da destra, sul secondo palo, dove c'è Fischnaller libero, che controlla, ma non si coordina bene e il tiro è sul fondo. Il gol è nell'aria: al 24' Fischnaller mette in area da sinistra un pallone teso, ma non irresistibile, che sembra nel controllo di Stancampiano, ma nel ricadere, la palla gli sfugge dalle mani e Nicco è pronto a ribadire in rete. Alla mezzora il possibile raddoppio: Celjak da destra, girata bassa di destro di Marconi, e Stancampiano si riscatta, in due tempi, evitando il 2-0 con la mano di richiamo. Al 41' cambio forzato per l'Alessandria: Russini al posto di Fischnaller, evidentemente per un problema muscolare, e il nuovo entrato va a destra, con Sestu a sinistra, di fatto un 4-5-1 in fase di non possesso, che è un 4-3-3 quando l'Alessandria attacca. Quasi allo scadere il Cuneo sfiora il pareggio, Martino per Zamparo, che prende il tempo a Giosa e sull'uscita di Vannucchi calcia di un nulla sul fondo.
In avvio di ripresa Viali gioca la carta Galuppini al posto di Martino in attacco, ma al2' è l'Alessandria a mettere al sicuro il risultato: la difesa cuneese è alta,Cristini perde male palla e Russini (riportato a sinsitra) s'inserisce, centralmente, destro incrociato nell'angolino lontano,con Stancampiano ancora non irresistibile. Cambia molto Viali, ma senza esito, a parte un cross teso di uno dei nuovi entrati, Mobilio, al 22', che non trova compagni pronti alla deviazione. Prima una conclusione centrale di Rosso, in presa bassa Vannucchi, e un destro incrociato dal limite di Russini, che esce di un metro su fondo(19'). I Grigi gestiscono, rischiando praticamente nulla e provando ripartenze che la velocità di Russini e le progressioni di Sestu alimentano. Dopo 4' di recupero il terzo successo in fila il campionato, quota 21  raggiunta. Che è un bottino ancora limitato, ma deve diventare un punto di partenza

Cuneo - Alessandria 0-2
Marcatori: pt 24' Nicco; st 2' Russini
Cuneo (4-4-2): Stancampiano; Conrotto, A.Cristini, Boni, Testoni (11'st D'Ignazio); Anastasia (21'st Mobilio), Rosso (25'st Secondo), Pellini, Provenzano (11'st M.Cristini); Martino (1'st Galuppini), Zamparo. A disp.: Bambino, Baschirotto, Gerbaudo, Genovese, Secondo, D'Agostino, Maresca. All.: Viali
Alessandria (4-4-2): Vannucchi; Celjak,Piccolo, Giosa, Pastore; Sestu (46'st Casasola), Nicco, Gazzi, Branca; Fischnaller (41'st Russini), Marconi (27'st Bunino). A disp.: Pop, Cazzola, Ranieri, Bellomo, La Fauci, Gozzi, Agazzi, Bunino, Rossetti. All.: Marcolini
Arbitro: Prontera di Bologna
Assistenti: Angotti di Bologna e Baldelli di Reggio Emilia
Note: Giornata di sole, ma fredda. Terreno in condizioni precarie. Spettatori: 800 circa. Ammoniti: A.Cristini, Rosso, Anastasia, Conrotto per gioco falloso Angoli: 3-1 per il Cuneo Recupero: pt 2', st 4'

 

 

LE ULTIME NOTIZIE
Alessandria Novara

Il resposabile degli steward ferito dopo l'agguato dei tifosi novaresi

Il fatto

Tafferugli prima
del derby, due feriti

12 Dicembre 2018 alle 20:47

Agguato dei tifosi del Novara  mezzora prima del fischio d'inizio del derby. Una quidicina di ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati