Sabato 22 Settembre 2018

Scuole

Rischi per la sicurezza, niente festa in Cittadella

Rischi per la sicurezza, niente festa in Cittadella

Era pubblicizzata da giorni sui maggiori social network, ma la festa delle scuole in Cittadella, questa sera, non si farà: il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, infatti, preso atto dell’esito della commissione di vigilanza di Pubblico spettacolo e del parere interpretativo reso dal Dirigente della competente direzione Politiche economiche abitative e Protezione civile del Comune, ritenendo proprio dovere prioritario il pieno rispetto della normativa di sicurezza dei luoghi pubblici, "con grande rammarico", si è visto costretto a non autorizzare l’utilizzo della caserma Montesanto.

“E’ stata una partita difficile e, nonostante gli organizzatori abbiano fatto l’impossibile per rendere autorizzabile l’evento, per quanto di loro competenza, l’iter burocratico e la decretata limitazione al transito degli eventuali mezzi di soccorso hanno  di fatto bloccato ogni tipo di soluzione - spiega il primo cittadino - Non ho dubbi che i recenti fatti di Torino abbiano determinato maggior rigore rispetto ai percorsi autorizzativi connessi alla sicurezza, ma mi dolgo che tale processo in Alessandria sia stato cosi lento da mettere in difficoltà tutti  - sindaco e studenti - in quanto l’enunciazione  pratica di tale impedimento è emersa solo il giorno prima della manifestazione, nonostante  i limiti di accessibilità all’area della manifestazione, per il transito dei mezzi superiori ai 35 quintali, fossero già noti dalla fine di ottobre di quest’anno”.

“La responsabilità di quanto avvenuto non può dunque ricadere sugli organizzatori e sui rappresentanti degli studenti che hanno fatto i salti mortali per riuscire nell’impresa - prosegue - ma risiede nel solito 'balletto' degli adempimenti burocratici a cui tutti noi, amministratori compresi, siamo sottoposti. Per me in qualità di sindaco e per l’amministrazione, il rispetto della legge, la tutela della vita e della sicurezza dei cittadini sono fondamento dell’agire, sempre. Ringrazio gli studenti che hanno organizzato la serata per la grande maturità, la comprensione e  il senso civico  dimostrati in questa circostanza, perché più che mai ossequiosi alla legge e  consci dell’importanza prioritaria della sicurezza, con enormi difficoltà, stanno cercando di riallocare la serata".

 

LE ULTIME NOTIZIE
AgriBio rimandata: progetto da rifare

Una manifestante stamani in via Galimberti

Il caso

AgriBio rimandata: progetti da rifare

21 Settembre 2018 alle 14:10

Si dovranno attendere le decisioni ufficiali, ma secondo quanto emerso stamani in  Conferenza dei ...

Immobiliarista e giro di mafia

L'operazione

Immobiliarista
e giro di mafia

21 Settembre 2018 alle 11:12

La domanda che sorge spontanea suona più o meno così: chissà quanti, ora, tra ingegneri, architetti ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati