Venerdì 20 Aprile 2018

Calcio - Grigi

'Questa è una grande opportunità per me. Mi sento già in gruppo'

Il primo acquisto Emanuele Gatto si presenta. E Casasola è corteggiato al sud

Grigi Emanuele Gatto

"Mi sento già parte di questo gruppo, come se fossi qui da tempo"

Non deve essere stato facile uscire dal Toro per farsi le ossa nel calcio professionistico, e magari un giorno tornare in granata, con l'etichetta di 'capitan futuro'. Emanuele Gatto, primo acquisto dell'Alessandria, però guarda al presente. "Un bel soprannome, certo, ma non mi ha mai condizionato. Adesso sono qui, pronto a sfruttare questa opportunità enorme in una società importante e in un gruppo solido e di qualità". Nel quale il ragazzo di Torino cercherà di farsi strada. "Mi alleno da due giorni, ma è come se fossi qui da tempo. Mi sono inserito molto bene, mi sento già parte della squadra e di questo deve ringraziare tutti i compagni, per come mi hanno accolto e integrato". Un grazie anche a Marcolini, che sicuramente ha avuto un ruolo importante nell'acquisto a titolo definitivo del centrocampista classe 1994: un vantaggio trovare un allenatore con cui si è già lavorato? "Conoscere i metodi di lavoro del mister e la sua idea di gioco può certo aiutarmi ad inserirmi meglio e più in fretta. Il resto tocca a me, dimostrare che posso fare la mia parte". Tatticamente Gatto ammette "a centrocampo posso interpretare più ruoli, anche la mezzala. E giocare con moduli diversi, anche a due in mezzo. Mi piace rubare palla e far ripartire subito il gioco, anche buttarmi dentro se ci sono gli spazi". Anche segnare, l'anno scorso tre reti. "La stagione migliore in questo senso: in azione manovrate, ma anche con tiri da fuori. Se ho l'opportunità ci provo". Margini di miglioramento? "C'è sempre da crescere, ogni giorno e in qualsiasi momento della carriera. Se proprio devo individuare una priorità, lavorare per migliorare il piede debole, che per me è il sinistro". Dopo un buon campionato al Santarcangelo, dall'estate Gatto è stato in rosa al Chievo. "Mi sono allenato ogni giorno. Nessuna partita vera, però. La mia condizione attuale? Credo che con le due settimane a disposizione prima della ripresa del campionato mi posso far trovare pronto già per la prima con il Pro Piacenza, sempre che Marcolini decida di utilizzarmi". Magari potrebbe già disputare uno spezzone nell'amichevole che la società sta cercando di organizzare il 13 o 14 gennaio: non con squadre di A, ma con una B o una Primavera.

Intanto, se con l'arrivo di Gatto, è necessario liberare un posto tra gli over, sono per un Under le richieste più pressanti. L'Under che, però, la società vorrebbe trattenere e la maggior parte dei tifosi anche: Tiago Casasola. Il club importante di C è il Lecce (anche il Matera, ma con meno chance), con la concorrenza forte, però, di una B

LE ULTIME NOTIZIE
Il centro? Eppur si muove...

Commercio

Il centro? Eppur si muove...

20 Aprile 2018 alle 15:06

‘Il Piccolo’ per primo, sul finire dell’autunno, ha acceso i fari sulla realtà del centro storico ...

Alessandria Tifosi

Lunghe code ieri in tutti i pundi delle prevendita: già esauriti Nord e tribuna

Calcio - Grigi

Nord e tribuna 'esaurite'. Ancora pochi biglietti

19 Aprile 2018 alle 21:22

La Nord e la tribuna già sold out pochi minuti fa. In rettilineo e nelle poltrone bordo campo ...

Villa Ottoleghi e gli altri castelli

I giardini di Villa Ottolenghi ad Acqui

Domenica

Villa Ottoleghi
e gli altri castelli

19 Aprile 2018 alle 18:56

Una domenica speciale per 'Castelli aperti', nella nostra provincia. Domenica 22 aprile, aprirà ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati