Sabato 22 Settembre 2018

Calcio - Grigi

'La sosta non ha lasciato ruggine. Bellomo? Deve mettersi in pari con gli altri'

Gatto possibile titolare dall'inizio, Barlocco ha chance, ma a gara in corso

Alessandria Marcolini

"Ruggine dopo un mese senza campionato? E' un timore che dobbiamo toglierci, perché la squadra ha lavorato bene, nell'unico test l'atteggiamento è stato quello giusto. Ecco perché io, per primo, sono molto positivo e credo che la squadra saprà trovare i ritmi che servono, già domani contro il Pro Piacenza". Ottimista e fiducioso, Michele Marcolini. Anche realista, "potremo anche trovare difficoltà, perché Pea, il tecnico dei piacentini, sa preparare molto bene le partite. Niente deve essere scontato, è vero che ripartire dopo una lunga sosta ha incognite, ma fino ad ora la squadra ha dato ampie garanzie sotto questo punto di vista". Un aiuto non avere contro il miglior terminale offensivo del Pro Piacenza, Alessandro, squalificato?" La sua assenza, è vero, potrà essere pesante, perché è il punto di riferimento offensivo e, anche, tatticamente, una mina vagante. Spesso, quando nongiocava dietro le punte, partiva largo, ma solo inizialmente, perché andava a prendersi la collocazione che più gli piaceva. Non averlo toglierà qualcosa ai nostri avversari dal punto di vista offensivo, ma potrà far guadagnare qualcosa per la compattezza. Anche se, ci tengo a dirlo, le assenze degli altri contano relativamente. Contano, invece, il modo di approcciare e l'interpretazione delle partite e la mentaltià della squadra. Così anche domani, a prescindere da chi giocherà nel Pro". Casasola ormai in partenza: i movimenti di mercato, e questo non  è l'unico, possono condizionare le scelde dei giocatori da convocare? "A prescindere da chi resterà o andrà via, importante è, prima di tutto, saper riconoscere l'atteggiamento giusto, negli allenamenti e nella preparazione della partita. Per me questo conta, non cosà sarà o potrà essere sul mercato, che spesso, alla resa dei conti, magari non è. Il mercato c'è - insiste Marcolini - e dà fastidio sempre, perché tutti sono coinvolti. Per questo mi baso solo sulle sensazioni che il campo mi trasmette".

'BELLOMO? SI DEVE METTERE ALLA PARI'

L'unico indisponibile per domani è Cazzola. "Riccardo sta procedendo nella fase di recupero: è un infortunio non proprio lieve, servirà ancora tempo per rivederlo in campo. Però tutto procede bene e il giocatore è contento delle sensazioni in questa fase". Bellomo, rimasto fuori per 16 giorni, con tanto di permesso e rientrato da ieri in gruppo. "Deve recuperare i lavori che ha saltato in questo periodo e che i compagni, invece, hanno fatto con grande intensità. Credo di poter dire che il primo pensiero di Nicola è mettersi al pari con i compagni. Poi si vedrà". Parole che suonano come una indicazione sul fatto che l'ex Bari difficilmente sarà nel gruppo dei convocati per domani". Altro discorso per Barlocco che, anche se poco utilizzato a Vercelli, ha sempre lavorato e, quindi, non ha problemi di condizione. "Appena arrivato, l'ho schierato subito e Luca mi ha dimsotrato di stare bene fisicamente. Quindi lo considero peinamente utilizzabile". Anche se è più Emanuele Gatto ad avere chance di giocare domani dall'inizio. "Sono tutti e due pienamente disponibili. Anticipazioni non ne faccio, e non è pretattica, ma gestione: sono anche loro possibili titolari - aggiunge Marcolini - come tutti quelli che ho a disposizione". Fra cui c'è anche Pastore, nonostante annunci (di alcune testate) di un trasferimento già effettiato a Cosenza, in cambio di Pinna. "Andrea è qui con noi: si è allenato benissimo, come ha sempre fatto. E non è vero che solo perché è arrivato Barlocco, Pastore non ha possibilità di giocare". Nel possibile 4-3-3, a centrocampo può essere Gazzi sacrificato se Marcolini deciderà per Gatto dall'inizio. Mentre sul fronte mercato, Stanco può diventare un obiettivo se ci sarà l'uscita di Bunino, che adesso interessa anche al Gavorrano

LE ULTIME NOTIZIE
AgriBio rimandata: progetto da rifare

Una manifestante stamani in via Galimberti

Il caso

AgriBio rimandata: progetti da rifare

21 Settembre 2018 alle 14:10

Si dovranno attendere le decisioni ufficiali, ma secondo quanto emerso stamani in  Conferenza dei ...

Immobiliarista e giro di mafia

L'operazione

Immobiliarista
e giro di mafia

21 Settembre 2018 alle 11:12

La domanda che sorge spontanea suona più o meno così: chissà quanti, ora, tra ingegneri, architetti ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati