Venerdì 19 Aprile 2019

Solidarietà

Fondazione Uspidalet, altro dono per il 'Santi Antonio e Biagio'

Acquistato uno strumento per la criobiopsia polmonare transbronchiale

Fondazione Uspidalet, altro dono per il 'Santi Antonio e Biagio'

Grazie all'impegno della Fondazione Uspidalet onlus, è stata inaugurata oggi un’apparecchiatura di ultimissima generazione - l'Ebercryo 2 - a disposizione di tutti i pazienti che si rivolgono alla Struttura di Malattie dell’apparato respiratorio dell’ospedale  'Santi Antonio e Biagio' di Alessandria.

Lo strumento verrà utilizzato per la criobiopsia polmonare transbronchiale, una metodica diffusa in pochi centri pneumologici in Italia e nel mondo che permette di ridurre i tempi di degenza dei pazienti, evitando il ricorso all’intervento chirurgico.

L’acquisto - valore 21.500 euro - è stato possibile grazie al progetto 'Polmoni sotto zero' promosso dalla Fondazione Uspidalet che, nella primavera dello scorso anno, ha lanciato una campagna di raccolti fondi: all’appello hanno risposto molti benefattori, ma l’importo necessario è stato raggiunto grazie all’organizzazione di una partita di calcio a scopo benefico, disputatasi sul campo del “Silvio Piola” di Vercelli, tra la Pro Vercelli e il Casale.

“Siamo riusciti a dotare il nostro ospedale, uno dei pochi in Italia, di un’altra apparecchiatura di altissima tecnologia, unica in Piemonte - sottolinea la presidentessa della Fodazione, Alla Kouchnerova - Abbiamo lavorato intensamente e la soddisfazione è grandissima, così come la riconoscenza nei confronti di tutti coloro che ci hanno aiutato anche in questa 'avventura'. In primo luogo ci tengo a sottolineare l’impegno del nostro socio onorario Paolo Arrobbio, promotore e organizzatore della partita di calcio benefica, coinvolgendo con il suo entusiasmo e la sua passione tanti donatori casalesi che, particolarmente sensibili alle patologie dell’apparato respiratorio, hanno risposto con grande generosità. Un grazie sincero, poi, alla Fondazione Banca Popolare di Novara, ai manager e ai giocatori di Pro Vercelli 1892 e Fbc Casale 1909, che hanno dimostrato grande spirito di solidarietà sportiva, a tutti i donatori che hanno voluto offrire il proprio contributo a questa causa, agli spettatori della partita. Ringrazio infine per l’efficienza la Commissione acquisti della Fondazione e la sua presidente Cristina Accatino, il personale e tutti i volontari: è stato un perfetto gioco di squadra che ci ha permesso di rendere un importante servizio ai pazienti che usufruiranno dei benefici derivanti dall’utilizzo di questa innovativa apparecchiatura”.

LE ULTIME NOTIZIE
Viaggiatori si ribellano al furto

Gli agenti della Polfer durante l'operazione

Novi Ligure

Viaggiatori si ribellano
al furto

18 Aprile 2019 alle 09:11

Il treno regionale veloce Torino-Genova mercoledì mattina è rimasto fermo per oltre un quarto d’ora ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati