Lunedì 22 Ottobre 2018

Sale

Nei guai per estorsione, condannato

Lasciato dall'amata pretendeva un risarcimento. Il Pm aveva chiesto 4 anni

Nei guai per estorsione, condannato

Valter Ferrari, 56 anni, Sale, accusato di estorsione e stalking, è stato condannato a tre anni e cinque mesi di reclusione. Il pubblico ministero aveva chiesto quattro anni di carcere. Il difensore del 56enne, avvocato Alberto Raiteri, presenterà appello. Il giudice aveva rigettato la richiesta di una perizia psichiatrica, nonostante, sostiene il legale, l'uomo soffrisse di crisi depressive. Secondo l'accusa, Ferrari, che aveva perso la donna con cui pensava di rifarsi una famiglia, aveva chiesto all'ex un risarcimento danni di 1500 euro per l'abbandono. Lei, un'alessandrina di 49 anni, aveva dovuto subire minacce, intimidazioni, telefonate a tutte le ore con controlli insistenti sotto casa e davanti al luogo di lavoro. I due avevano avuto una relazione durata tre mesi, poi la rottura del rapporto. Ma l'uomo, che aveva già un matrimonio fallito alle spalle, non accettava la fine della storia. Così, a titolo di risarcimento per tutta quella sofferenza, chiedeva 1500 euro. Fu arrestato dai carabinieri proprio mentre firmava la ricevuta di avvenuto pagamento della prima tranche del denaro (500 euro). L'incontro avvenne in un bar di Sale. Pagamento che, secondo l'accusa, avvenne sotto minaccia. Il 56enne si era detto pentito, e aveva chiesto scusa. Aveva spiegato di aver perso la testa perché non accettava l'abbandono, aveva adottato un espediente per cercare di riconquistare l'amata. Invece, all'incontro per la consegna del denaro, arrivarono anche i carabinieri.

LE ULTIME NOTIZIE

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati