Venerdì 24 Maggio 2019

Il caso

Terrorismo? Altra perizia per Lara Bombonati

I medici hanno giurato questa mattina: la discussione dell'accertamento prevista per il 1° luglio

Terrorismo? Quarta perizia per Lara Bombonati

Lara Bombonati

Terrorismo? Lara Bombonati è l’alessandrina accusata di aver trasportato documenti tra la Siria e la Turchia per conto delle milizie jihadiste. Questa mattina, in Tribunale ad Alessandria, hanno prestato giuramento i due periti che dovranno valutare, per la quarta, la capacità di intendere e di volere della ragazza. I professori Gabriele Rocca, di Genova, ed Enrico Zanaldi, di Torino, avranno tempo fino al 25 giugno per esaminare la ragazza. Il 1° luglio è prevista la discussione della perizia. Il 9 luglio si discute il processo.

La 'nuova' perizia è stata disposta dalla Corte d'Assise del Tribunale di Alessandria. Il quesito rimane lo stesso: accertare la capacità di intendere e di volere di Lara Bombonati al momento dei fatti e, in caso di incapacità, stabilirne la pericolosità sociale. I nuovi periti, in sostanza, rivedranno tutto. Incontreranno la ragazza in carcere, esamineranno tutti gli atti e i documenti già analizzati dal precedente accertamento. Lara Bombonati è difesa dall'avvocato Lorenzo Repetti. La consulenza chiesta dal pm Antonio Rinaudo aveva riconosciuto alla Bombonati dei disturbi di personalità che però, secondo il professionista, non avrebbero inciso sulla sua capacità di intendere e di volere. La consulenza di parte, invece, era di parere esattamente opposto. 

Le conclusioni della super perizia, invece, erano chiare: “Lara Bombonati al momento del fatto per cui è a processo, non aveva, a causa di infermità, né la capacità di intendere né la capacità di volere”. Ora, però, almeno per quanto riguarda l'accertamento medico si ricomincia daccapo.

LE ULTIME NOTIZIE
"Striscia ha sbagliato. Non siamo spacciatori"

La Municipale ai giardini subito dopo il servizio di Striscia la Notizia

La testimonianza

"Striscia ha sbagliato.
Non siamo spacciatori"

24 Maggio 2019 alle 07:56

«Io non sono un delinquente, ma ora tutti lo credono». È la testimonianza di un uomo che è stato ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati