Venerdì 06 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Carabinieri

Al telefono con l’inferno: "Così abbiamo gestito l’emergenza"

Pasquale Santobello e Raffaele Sorrentino sono i militari che hanno ricevuto la chiamata nella notte di Quargnento

Al telefono con l’inferno : "Così abbiamo gestito l’emergenza"

ALESSANDRIA - Lo ha motivato a resistere per diciannove interminabili minuti. Gli ha dato forza quando i pensieri diventavano bui come tutto quello che lo circondava. Macerie. Lo ha calmato quando la disperazione rischiava di prendere il sopravvento. L’appuntato scelto Pasquale Santobello, che con il collega appuntato Raffaele Sorrentino, ha gestito l’emergenza della notte tragica di Quargnento, è rimasto al telefono con Roberto Borlengo (ferito nell’esplosione) fino a quando altri militari lo hanno raggiunto.

«Avevamo inviato la pattuglia (di Solero) in supporto ai Vigili del Fuoco per un probabile incendio in abitazione. Dopo circa mezz’ora arriva la telefonata - racconta Santobello - Pensavo fosse la comunicazione d’intervento concluso. Così ho risposto ‘Dimmi’... ‘È esploso tutto, stiamo morendo. Inviate i soccorsi’». Pasquale Santobello si rendo conto che la situazione è drammatica. E col collega della centrale non parla. Sorrentino sa cosa fare. Scatta l’allarme.

Sul giornale in edicola il racconto completo di quei 19 minuti.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
La fotografia

Parcheggio maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.