Domenica 15 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

in tempo reale

Sessanta persone evacuate. Sale il livello dei fiumi, frane e strade chiuse

In provincia evacuate una sessantina di persone. Fiera di Santa Caterina sospesa anche domani. Località isolate a Stazzano. Frana (rimossa) a Serravalle. Scrivia e Orba in salita

Altri due pini da abbattere in corso Marenco

ORE 18.30 — Sta apportando gravi disagi alla provincia di Alessandria l’ondata di maltempo che da ieri sera interessa il Nord Ovest in maniera incessante. Circa una sessantina le persone evacuate o sfollate su tutto il territorio provinciale, ripartite tra i comuni di Alessandria (10), Acqui Terme (14), Cremolino (4), Gavi (3), Ovada (20) e Prasco (3 famiglie).

Innumerevoli le criticità legate alla viabilità, sia stradale che ferroviaria: diversi i ponti chiusi sulla Bormida (in primis quelli sulla ex SS10 tra Alessandria e Spinetta Marengo) e sull’Orba. Chiuse le ferrovie Alessandria-Casale e la Alessandria-Savona.

Nella zona del novese, risultano chiuse le provinciali 130 (Costa Vescovato, segnalati allagamenti), 141 (frana tra Malvino e Cuquello), 151 (chiusura a Pozzolo Formigaro), 154 (chiusura tra Novi Ligure e Basaluzzo), 179 (chiusura ponte sull’Orba tra Predosa e Basaluzzo), 181 (chiusura tra Bosco Marengo e Casal Cermelli per allagamenti). Chiusi anche i guadi sul Lemme a Gavi, sul Morsone a Voltaggio e sul Gorzente a Bosio.

La situazione è destinata a peggiorare ulteriormente nelle prossime ore, stante il perdurare delle precipitazioni: per questo motivo la protezione civile consiglia di non spostarsi se non in caso di estrema necessità e di rimanere lontano da ponti e corsi d’acqua.

PREDOSA, ORE 17.30 — E' sempre chiuso il ponte sul torrente Orba lungo la provinciale 179 tra Predosa e Basaluzzo. Chiusa la 192 tra Sezzadio e la frazione Mantovana di Predosa per allagamenti e per ponticello pericolante.

POZZOLO FORMIGARO, ORE 16.15 — E' chiusa a Pozzolo Formigaro la strada provinciale 151 per Villalvernia.

CASSANO SPINOLA, ORE 16.00 — Il Comune di Cassano Spinola ha disposto la chiusura della strada di "Pian delle botti" che porta a Stazzano, fino al miglioramento delle condizioni meteorologiche.

NOVI LIGURE, ORE 15.50 — Annullata la fiera di Santa Caterina anche per la giornata di lunedì 25 novembre. Domani, domenica 24, annullati anche tutti gli appuntamenti della rassegna "La torre di carta".

BASALUZZO, ORE 15.30 — Il livello dei fiumi è in salita ovunque. L'Orba a Basaluzzo è a 3,01 metri sopra lo zero idrometrico e ha superato la "linea rossa" di pericolo fissata a 2,90 metri. Lo stesso a Casal Cermelli, dove il fiume è a 4,66 metri (soglia di pericolo a 4,50 metri). Anche lo Scrivia a Serravalle è in salita ma per ora, con 1,21 metri sopra lo zero idrometrico, è ancora entro il limite di sicurezza, fissato a 2,20 metri.

SERRAVALLE SCRIVIA — Frana in via Fabbriche, a Serravalle Scrivia, poi rimossa.

STAZZANO — La Protezione civile provinciale riferisce che a Stazzano sono rimaste isolate le località Cogli, Monteantico, Traversina, Roghè, Albergo Vecchio, Crosio, Valletta e Cascina Astrea.

ORE 15.20 — La società Gestione Acqua riferisce che si registrano problematiche in diversi Comuni. A Castelletto d’Orba, a causa di una rottura alle tubazioni ancora da individuare, non sono più rifornite le cisterne d'acqua. Si stima che l'acqua potabile potrebbe terminare nel giro di quattro ore. Gli abitanti sono dunque invitati a ridurre i consumi. Nel frattempo verranno posizionate due cisterne mobili, in piazza del municipio e alla rotonda in zona piscina. A Rocca Grimalda problemi di torbidità, si sconsiglia l’uso dell’acqua per motivi alimentari. A Sant’Agata Fossili si è strappata la conduttura principale. A Gavazzana si registrano problemi di cali di pressione, mancanza d’acqua e torbidità.

SERRAVALLE SCRIVIA — Visto il perdurare dell'allerta meteo, l'Outlet ha chiuso alle 15.00.

NOVI LIGURE — È scattata l’allerta rossa per il maltempo a Novi Ligure, dove l’amministrazione comunale ha deciso di sospendere anche la giornata di domani, domenica, della fiera di Santa Caterina il cui programma prevedeva le bancarelle da oggi a lunedì in centro città. Stessa situazione per l’esposizione delle macchine agricole. Per l’edizione numero 412 della fiera di Santa Caterina resta soltanto la giornata di lunedì, condizioni meteoe permettendo.

È ancora chiuso al transito il tratto di corso Marenco, dove stamane un pino è crollato in strada e travolto un’auto, a bordo della quale viaggiava una giovane mamma residente alla frazione Merella di Novi con la sua bambina. Per loro grande spavento ma, fortunatamente, non hanno riportato conseguenze fisiche gravi.

È in corso un sopralluogo degli amministratori comunali e dei vigili del fuoco per verificare la stabilità di altri due pini che hanno radici al fianco di quello caduto stamane e una situazione radicale simile. Si fa strada la scelta dell’abbattimento a scopo cautelativo che dovrebbe iniziare tra poco. Questo fa supporre che il tratto di corso Marenco  in prossimità di piazza XX Settembre rimarrà chiuso al transito dei veicoli almeno pur tutto il pomeriggio odierno e comunque sino alla conclusione dei lavori. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
Carabinieri

Novi Ligure: cinque denunciati
nel weekend

09 Dicembre 2019 ore 16:23
.