Sabato 07 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Il racconto

Quando basta una carezza per aiutare chi sta al pronto soccorso

Quando basta  una carezza per aiutare chi sta al pronto soccorso

ALESSANDRIA - A volte basta una carezza, a volte un sorriso. Non avranno gli effetti benefici di un farmaco, ma sul fatto che possano essere d’aiuto non ci sono dubbi.

Ecco perché esistono «gli angeli del pronto soccorso», come sono stati definiti più volte. Hanno i volti di Piermario e Gianluigi, ma anche di Laura. E pure di un’altra quindicina di persone, tutte decise a condividere l’idea avuta da Anna Tonelli, referente alessandrina dell’Aism, l’Associazione italiana sclerosi multipla.

Indossano la pettorina azzurra e mettono a disposizione sorrisi. Accolgono chi arriva, sostengono chi ha bisogno, confortano chi aspetta. Sono artefici di piccoli gesti che, però, possono risultare decisivi. E rincasano con una certezza: «Riceviamo molto più di quanto riusciamo a dare».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.