Mercoledì 19 Febbraio 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

La discussione

Forza Nuova a Casale. Anche l'Anpi dice no

Si lavora ad un "contro-raduno antifascista"

Forza Nuova a Casale. Anche l'Anpi dice no

Gabriele Farello (Anpi)

CASALE - Sabato 8 febbraio è previsto, in occasione della giornata del Ricordo, una manifestazione di Forza Nuova a Casale. Sul tema, dopo la presa di posizione del Pd, interviene anche l'Anpi casalese.

«Con vivo sconcerto gli antifascisti di Casale Monferrato hanno appreso dalla stampa che sabato 8 febbraio calerà nella nostra città la componente piemontese e valdostana di Forza Nuova.

Tale formazione, che dichiara apertamente la propria provenienza e militanza fascista, ed è ambigua su antisemitismo e negazionismo della Shoah, approfitterà della Giornata del Ricordo per ottenere visibilità distorcendo squallidamente a proprio vantaggio i tragici eventi del confine orientale.

Questo avverrà a soli pochi giorni dal ricordo dell’eccidio fascista dei ragazzi della banda Tom aggiungendo così un ulteriore e intollerabile oltraggio a un a comunità che, come la nostra, ha pagato un grandissimo contributo di sofferenze e di sangue nella lotta per liberare l’Italia dalla dittatura fascista.

Chiamiamo quindi a raccolta tutte le donne e gli uomini di Casale e del Monferrato, tutte le forze politiche, civiche, sindacali e sociali del territorio che si riconoscono nei valori sanciti nella Costituzione Repubblicana, a opporsi democraticamente al subdolo tentativo di accreditamento di una formazione politica inequivocabilmente fascista, e prendere parte al grande raduno antifascista e in difesa della Costituzione, le cui modalità verranno presto rese note.

Altrettanto chiediamo alle istituzioni pubbliche in conformità al dettato costituzionale e alle leggi Scelba e Mancino; particolarmente al Sindaco, che pochi giorni fa dal palco del Teatro Municipale ha affermato pubblicamente la sua incondizionata adesione alla Costituzione.
Ci aspettiamo che sia conseguente nei fatti attivando coerentemente tutto ciò che è in suo potere, interfacciandosi con Questura e Prefettura per impedire la presenza dei fascisti del terzo millennio nella nostra città e, soprattutto, una presa di distanza dagli ideali proposti da Forza Nuova».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Pullman contro camion,
incidente alla rotonda

14 Febbraio 2020 ore 19:31
Alessandria

Tragedia della strada:
muore allievo agente

15 Febbraio 2020 ore 13:12
Alessandria

Addio a Bianca Ferrigni,
mercoledì l'ultimo saluto

08 Febbraio 2020 ore 18:40
.