Giovedì 05 Dicembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

La scissione

"Seguo Renzi dal 2012, ora scelgo Italia Viva"

L’ovadese Tardito lascia il Pd: “Ci sono troppe divisioni”. Scarsi: “Il partito deve reagire”

"Seguo Renzi dal 2012, ora scelgo Italia Viva"

ALESSANDRIA - L’addio di Matteo Renzi al Pd provoca conseguenze anche in provincia: Laura Tardito, membro della segreteria provinciale ‘dem’, seguirà infatti l’ex segretario nella sua nuova avventura con Italia Viva: «La mia prima esperienza politica risale a quarant’anni fa, tra le fila della Democrazia Cristiana. Non ero nemmeno maggiorenne - ricorda la 56enne ovadese, responsabile di zona della Fiaip nonché titolare dell’omonima agenzia immobiliare - Ho iniziato a seguire Renzi nel 2012, in occasione dei comitati per le primarie, e continuerò a farlo. Oggi nel Pd ci sono troppe divisioni, correnti che seguono ogni logica».

Cosa risponde il segretario provinciale dei Democratici, Fabio Scarsi? «Il problema vero, adesso, è la nostra reazione: se il Pd sta al gioco di Renzi e segna una forte svolta a sinistra, si aprirebbe una voragine per l’ex premier».

Per l'ex europarlamentare Daniele Viotti, invece, «piuttosto di pensare a guidare il Paese guidati dalle nostre idee, torniamo a far parlare dei nostri tatticismi, che interessano a nessuno. Renzi è stato capace di creare un ‘fan club’ intorno a sé e se lo porterà dietro».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
La fotografia

Parcheggio maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.