Giovedì 19 Settembre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

L'opportunità

Casale Città Aperta: a settembre raddoppia

Monumenti aperti per due fine settimana

Casale Città Aperta a settembre raddoppia

CASALE - Come di consueto a settembre Casale Città Aperta raddoppia in occasione della Festa del Vino. Oltre al canonico appuntamento in programma il 7 e 8 settembre, utile per far conoscere e visitare monumenti e i musei cittadini, ci sarà quindi l’opportunità di visitare chiese e siti di interesse turistico/culturale anche nel fine settimana 14-15 settembre.

I monumenti visitabili saranno: la Cattedrale di Sant'Evasio, la chiesa di San Domenico (dalle ore 15,00 alle 17,30), la chiesa di Santa Caterina, Il Teatro Municipale , la Torre Civica, il Palazzo Vitta e la chiesa di San Michele (sabato dalle ore 15,30 alle ore 18,30 e domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30), oltre al Castello del Monferrato (sabato e domenica dalle 10 alle 13.00 e dalle 15 alle 19).

Domenica, alle ore 15,30 con partenza dal Chiosco Informazioni Turistiche in piazza Castello, si potrà inoltre partecipare a una passeggiata cittadina gratuita alla scoperta dei principali monumenti a cura dei volontari dell’Associazione Orizzonte Casale.

Saranno aperti anche i seguenti musei:  

Museo Civico (sabato e domenica dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,30), situato nell’ex Convento di Santa Croce affrescato all’inizio del Seicento da Guglielmo Caccia detto il Moncalvo, che include: la Pinacoteca (con l’esposizione di circa 250 opere tra dipinti e sculture) e la Gipsoteca Bistolfi (con 170 sculture in gesso, marmo e bronzo dell'artista casalese Leonardo Bistolfi). Ingresso gratuito solo il secondo fine settimana del mese (7-8 settembre); ingresso a pagamento nel fine settimana successivo. Apertura serale straordinaria sabato 7 settembre in occasione della “notte rosa” dalle 21.00 alle 24.00.

Sinagoga e Musei Ebraici aperti solo domenica dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00: edificata nel 1595, monumento di grande interesse storico e artistico, il Tempio Israelitico oggi si presenta nel suo splendore barocco rococò piemontese (1700-1800). Sono annessi il Museo Ebraico, che espone numerosi argenti, tessuti e oggetti di culto. Anche la Sinagoga osserverà un’apertura straordinaria per la “notte rosa” dalle 21.30 alle 24.00

Percorso museale del Duomo Sacrestia Aperta (con ingresso da via Liutprando) aperto al pubblico sabato dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 18,00 e domenica dalle 15,00 alle 18,00, permette di ammirare preziosi reliquiari, splendidi tessuti e importanti mosaici.

Per ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 0142.444.309 – 444.330 o consultare il sito.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
Spinetta

Bellavita:
bimbo bloccato
da bocchetta della piscina

10 Settembre 2019 ore 07:46
.