Basket

"Un piacere veder giocare questa Novipù"

Il coach di Casale elogia i suoi giocatori: "L'altruismo non è mai scontato"

Novipiù Agropoli

Festa sul parqiet per la vittoria, molto netta, di Novipiù su Agropoli

Bravi anche da favoriti. Bravi a non distrarsi. Casale spazza via i dubbi e anche l’avversario.
“Partita molto bella – attacca Marco Ramondino - e per questo devo fare complimenti i ragazzi per l’approccio, che era una delle chiavi che avevamo individuato in settimana. Agropoli se trova il ritmo in attacco è difficile da controllare nell’uno contro uno. E noi siamo stati bravi a non permetterglielo. I ragazzi stanno facendo cose ottime anche a livello di qualità di gioco. Devo dire che è piacevole per me vederli giocare. L’altruismo è una cosa che non va mai considerata scontata e i nostri 28 assist lo testimoniano”.
Poi il tecnico si concede una riflessione sull’ultimo arrivato Nikolic. “Non è mai facile quando si inserisce un giocatore trovare una reale aggiunta e non una sostituzione di qualcosa che già c’è. Mi fa molto piacere che Mitja sia stato capace di portarci qualcosa in più senza togliere spazio e qualcun altro. Bravi lui e bravi i ragazzi ad accoglierlo”.
Altra riflessione su Agropoli. “Da campano faccio un augurio ad Agropoli per il proseguo della stagione. Da uomo del Sud considero importante che certe realtà restino ad alti livelli”.
Ora il campionato si ferma per la Coppa Italia. “Concediamo qualche giorno di riposo meritato ai ragazzi – conclude Ramondino – ma per noi pericoloso perché spezza un trend positivo per noi”.
Coach Alex Finelli analizza così la deludente partita dei suoi. “Quaranta punti di differenza stanno a significare una partita letteralmente dominata da casale. Casale è in grande forma, con grande intensità e dieci giocatori. Noi siamo in difficoltà, abbiamo tante sconfitte e questo mina la nostra fiducia. Noi dobbiamo continuare a lottare, combattere. Speriamo di aggiungere un giocatore sul perimetro. Soloperto ci ha aiutato i lunghi a completare le rotazioni. Abbiamo bisogno di riacquisire fiducia e questo può passare anche da un innesto. C’è nervosismo per noi, ma questi 40 punti vanno compresi e analizzati con equilibrio e razionalità”.

LE ULTIME NOTIZIE
Sta stretto il pari all'Alessandria dei cambiamenti

Stellini ha seguito l'ultimo quarto d'ora in tribuna, dopo l'espulsione, insieme al ds Sensibile

calcio

Grigi: tanti cambiamenti, sta stretto il pari 

24 Settembre 2017 alle 18:44

La scossa c'è stata. Non ancora da 3 punti, e la classifica resta molto povera. Ma l'Alessandria, a ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati