Lunedì 17 Giugno 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Calcio

Eccellenza: BonBonAsca punita su rigore. 'Più giusto il pari"

BonBonAsca

Più giusto il pari per la BonBonAsca, che cede solo dal dischetto

"Non è stata una partita con molte occasioni. Più il Saluzzo nel primo tempo, l'occasione migliore, però l'abbiamo avuta noi, ma il palo ha detto no a Massaro". Anche per questo sarebbe stato più giusto il pari e Stefano Melchiori, allenatore degli alessandrini, sottolinea proprio gli episodi di una sfida che gli ospiti risolvono a loro favore a 10' dalla fine, dal dischetto. "Nel primo tempo una parata importante di Ferraroni, il nostro portiere. L'opportunità per segnare, al 25' della ripresa, è di Massaro, che riprende una respinta, su azione di uno dei nostri giovani più promettenti, e calci a botta sicura, ma trova il legno". Dieci minuti dopo, l'episodio che decide la gara: va giù il centravanti del Saluzzo, che fa una finta, Kutra abbocca e lo aggancia. Penalty legittimo è trasformato. Nei 10' o poco più che ancora restano da giocare  BonBonAsca insiste, quasi un assedio. Già nel recupero, conquista una punizione dal limire: batte Lewandosky, in barriera è netto il tocco di braccio di un difensore del Saluzzo, e il rigore ci potreebe  anche stare, ma il fischietto non è d'accordo. "Si è visto che ha intercettato il pallone con il gomito: rigori così ne fischiano, ma non voglio fermarmi all'episodio: peccato, si interrompe una serie di risultati utili e, insisto, almeno il punto, oggi, sarebbe stato più che giusto. Mi tengo, come positiva, la prestazione della squadra: un pari, legittimo - insiste Melchiori - ci sarebbe stato molto utile"

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

'Tentato omicidio' 
in via della Palazzina

13 Giugno 2019 ore 16:32
.