Mercoledì 26 Settembre 2018

BASKET

Ramondino: 'Ci hanno
lavorato ai fianchi'

Ramondino: 'Ci hanno lavorato ai fianchi'

Giovanni Tomassini attacca Lawson in palleggio (foto Enzo Conti)

“Siamo stati inconsistenti  dal punto di vista fisico. E dell’impatto che serviva per giocare una partita come questa.  Complimenti alla Virtus per un’eccellente gara 4 e per una serie vinta con merito. Oggi sono stati avanti con proporzioni importanti per tutta la partita”.  Cosa lascia questa serie? “Per noi questi playoff erano il momento per verificare la nostra coesione di squadra. Un’esperienza importante per tanti giocatori come Jordan, Davide, Luca, Simone...”. La sconfitta di gara 3 vi ha scaricati?“Non scarichi. Non direi. Io avuto l’impressione che eravamo un punchball. Prendevamo un sacco di colpi e non volevano andare giù. La durezza di queste partite ti logora. Se riguardo gara 3 e gara 4 come un’unica partita, direi che siamo stati logorati progressivamente dal loro lavoro ai fianchi e che la nostra durezza, la nostra  presenza fisica che andando avanti nella serie, nelle difficoltà, è venuta meno. Perché? Tante componenti: fisico, mentale...”. Gli applausi del pubblico per Davide Denegri sottolineano una bella storia di questa stagione. “Abbiamo aperto una finestra sul futuro. Chi ha avuto occhi per guardare,  ha visto. Davide ci ha fatto vedere quello che può fare già oggi e che potrà fare in futuro. I questi tre anni non ho mai parlato di giovani e vecchi, ma di giocatori. Lui è un giocatore”. Non è riuscito a ripetere la grande partita di gara 3,ma Giovanni Tomassini esce positivamente da questi playoff. “Bisogna fare i complimenti a Bologna  per la vittoria di stasera e per la serie. Hanno avuto percentuali incredibili, presenza. Stasera ci hanno battuto su tutti i punti di vista e questo è il rammarico”. Applausi del pubblico per il playmaker al momento di raggiungere la sala stampa. “In questo momento ci sono tante emozioni. La tristezza per aver finito la stagione, il piacere per gli applausi di stasera,  nonostante la sconfitta. Vuole dire che abbiamo lasciato qualcosa e fatto qualcosa. La squadra ha dimostrato di avere voglia e carattere e questo è arrivato al cuore dei tifosi”.

“Non è di rito, ma faccio i complimenti a Casale che ha fatto una partita indomita davanti ad un pubblico fantastico”. L’onore delle armi agli sconfitti arriva, sincero, dal coach della Virtus Alessandro Ramagli. “Penso che si porteranno dietro tante belle immagini di questa stagione e di quetsi playoff. Complimenti a Marco Ramondino e al suo staff. La partita l’abbiamo fatta noi. Lucidi, equilibrati. Abbiamo trovato sempre i canali di gioco che ci servivano. Abbiamo pasticciato un po’ nel finale sul loro arrembaggio”. 

LE ULTIME NOTIZIE
Bambino schiacciato dal pick-up di suo padre

La scuola di Quargento, in piazza Primo Maggio, frequentata dai tre figli di Salvatore e Chiara. La donna e i bambini hanno mantenuto la residenza nel paese di origine

La tragedia

Bambino schiacciato dal pick-up di suo padre

25 Settembre 2018 alle 07:56

«Il nostro Pippo». Dicono così a Quargnento, dove Gianfilippo andava alla scuola d’infanzia. Lo ...

I VIDEO

nome_sezione

APPUNTAMENTI

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati