Venerdì 18 Ottobre 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

BASKET

Derthona, il primo colpo
è Marco Spanghero

Firmato il playmaker ex Trento e Brindisi. ‘Voglio tornare a giocare col sorriso’

Derthona, il primo colpoè Matteo Spanghero

Matteo Spanghero, da Brindisi a Tortona a caccia di rilancio

Il Derthona parte forte. Il primo colpo di mercato è quello di Marco Spanghero. Playmaker, 26 anni,  triestino, è lui il regista della squadra di Lorenzo Pansa. Trento (con promozione in A1), Verona (scelto da Marco Crespi) e Brindisi  nell’ultima Serie A, le tappe della sua carriera in cerca di rilancio. Il direttore generale  Marco Picchi lo accoglie così: “Inseriamo un giocatore di grande talento, che ha già accumulato una lunga esperienza in questo campionato e che ha visto nel Derthona una grande opportunità per tornare ad essere protagonista dopo un paio di stagioni non esattamente facili”.  In un mercato difficile per l’esiguità dei giocatori italiani, i leoni piazzano subito un colpo importante. Un’operazione dà una  traccia delle strategie bianconere: play italiano e Usa che andranno a coprire i ruoli di guardia e ala forte.  Queste le prime parole da Leone di Marco Spanghero: “Sono molto contento di questo accordo. Ho tanta voglia di giocare e di divertirmi perché negli ultimi due anni, per vari motivi, non sono riuscito a trovare la situazione più adatta ad esprimermi. Ho accolto con entusiasmo la proposta del Derthona, con l’obiettivo di tornare ad essere il giocatore che sono stato a Trento, ho tanta voglia di tornare a giocare con il sorriso sulle labbra. Tortona? Ho seguito il suo percorso negli ultimi anni perché vi hanno giocato alcuni miei ex compagni (Garri a Trento, Ricci a Verona) e ho visto una società crescere rapidamente, raggiungendo risultati in costante progressione. Recentemente ho assistito a gara-4 dei quarti di finale playoff a Trieste: chi l’avrebbe mai detto che quella che ho visto in tribuna sarebbe diventata la mia squadra nel giro di poche settimane?” Dopo Garri il club mette a posto un’altra pedina del quintetto. In uscita ci sono Alviti (che ritrova Cavina a Imola), Cucci (Mantova), Ricci (Cremona). In entrata interessano gli esterni  Matteo Formenti e Andrea Casella ed i giovani Todor Rodonjc, Francesco Stefanelli e Milos Divac.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il caso

'Last banner',
in libertà Rob...

09 Ottobre 2019 ore 07:00
Ovada

Maltempo: disagi
e problemi nell'Ovadese

15 Ottobre 2019 ore 13:56
.