Venerdì 22 Febbraio 2019

Calcio - Grigi

'Aggressivi e veloci'. Sartore in coppia con De Luca

Il brasiliano avanzato, con Gemignani quinto a destra. Pro, rientrano in due

Coralli adesso c'è. Se sarà già convocato Gaetano D'Agostino lo deciderà poco prima del derby, ma l'ex Carrarese è pronto, sta bene e ha voglia di giocare, in un campionato in cui è andato due volte a segno, contro l'Arzachena alla prima giornata e il 16 dicembre contro il Siena. La condizione c'è, potrebbe accomodarsi in panchina, insieme a Santini, "che sta meglio, ma è da valutare se schierarlo anche per uno spezzone, oppure concedergli ancora qualche giorno di lavoro". Così, nel 3-5-2, o 3-4-1-2 a seconda della posizione e dei compiti di Bellazzini, la certezza in attacco è De Luca e il favorito per giocare al suo fianco è Sartore, con Gemignani che debutterà come quinto di destra, mentre Rocco è una alternativa, ma con poche chance di essere schierato. Indisponibili Tentonim Gjura, Maltese "che spero di riavere fra una decine di giorni", Delvino "che ha una contrattura al polpaccio" e Chiarello. Quale il problema del centrocampista ex Giana? "Nessuno, ma quando un giocatore arriva da un'altra squadra ci sono da valutare le sue condizioni e riportarlo al meglio. Ecco, stiamo facendo il possibile, e il giocatore anche, perché Chiarello lo sia per la trasferta di domenica a Lucca, senza rischiare  infortuni e lunghi stop per la voglia di guadagnare qualche giorno. Come era stato, ad esempio, per Panizzi". Una opzioni in attacco poteva essere Akkamadu, "e sarebbe stata anche utile, ma non c'è ancora il transfer dalla federazione inglese". L'avversario? "Squadra attrezzata per vincere il campionato, con una panchina lunga. Mi sembra che abbia anche ritoccato il modulo, adesso un 4-4-2 che in fase d'attaco diventa un 4-2-4". Perché gli esterni sono un punto di forza e una marcia per velocizzare il gioco, "Gatto più tecnico, Azzi più fisico. Ma la Pro Vercelli non sono solo gli esterni: c'è Mammarella con i suoi piazzati, c'è Morra, c'è la fisicità dietro, ma anche la velocità tutte le volte che riconquista palla". All'andata un tempo per parte, i primi venti minuti con molti rischi  per l'Alessandria. "Anche perché era la prima volta della difesa a quattro e la squadra non aveva, inizialmente, le misure. Di certo - insiste D'Agostino - domani dovremo essere aggressivi e rapidi nel ribaltare il gioco. I pericoli non vengono solo dalle fasce, lo sappiamo e ci siamo preparati".

'GRIGI, PIU' PUNTI'

In casa Pro Vercelli Vito Grieco ritrova Gerbi, che ha scontato la squalifica, e Leo gatto, che è guarito dal virus. Non recuperano ancora Sangiorgi e Da Silva e a centrocampo  gli uinici due  sono Bellemo e Schiavon. Problema di trasnfer anche per Viktor Volta, non disponibile. "Attenzione all'Alessandria, che per il gioco che esprime, per le capacità di palleggio e per le individualità vale più della sua attuale classifica"

LE ULTIME NOTIZIE
"Da un anno non ci ascoltano"

Uno scorcio di piazza XXXI Martiri a Valenza

Valenza

"Da un anno
non ci ascoltano"

20 Febbraio 2019 alle 15:19

Il 28 marzo 2018, abitanti del quartiere Fogliabella scrissero al sindaco di Valenza, Gianluca ...

I VIDEO

nome_sezione

WEB EDICOLA

sfoglia

abbonati