Mercoledì 26 Giugno 2019

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Playoff

Asca in corsa, Mirone tiene viva la speranza

Domenica battere il Valle Varaita per la promozione diretta

Asca in corsa, Mirone tiene viva la speranza

L'Asca è ancora in corsa per la Promozione. Nella seconda giornata del triangolare di competenza, la compagine allenata da Marco Usai pareggia 1-1 in casa contro il Nichelino e continua a sperare. Ghe e compagni si giocheranno tutto domenica prossima, nell'ultimo incontro del mini girone, sul terreno di Valle Varaita. In un 'Cattaneo' gremito, la prima frazione è divertente e caratterizzata da ritmi elevati nonostante il gran caldo: i locali creano tre opportunità con El Amraoui (diagonale fuori di poco), con Mirone, pericoloso su punizione, e soprattutto con Cirio, che di testa conclude alto da ottima posizione. A segnare, però, è il Nichelino, che rompe l'equilibrio al minuto 36 con un colpo di testa del centrale difensivo Salomone, abile a scavalcare Berengan sugli sviluppi di palla inattiva. L'Asca sembra accusare il colpo, ma arriva alla pausa senza danni ulteriori e poco dopo l'intervallo trova l'1-1: decisivo ancora una volta Paolo Mirone, che da oltre 35 metri calcia una punizione perfetta, con l'estremo avversario Odetto imparabilmente battuto. Poco dopo ancora Mirone sfiora il gol con una grande giocata (pallonetto dalla distanza fuori di pochissimo), mentre il finale è incandescente: prima Sartorello va a un passo dal nuovo vantaggio ospite, poi Benatelli in contropiede spreca una clamorosa occasione per il sorpasso alessandrino. Domenica bisognerà andare a vincere in terra cuneese per salire direttamente in Promozione, ma anche il secondo posto nel girone garantirebbe una chance ulteriore. L'Asca, onestamente, la merita.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

L'odissea di Ingrid
e della s...

19 Giugno 2019 ore 17:53
Capriata d’Orba

Muore schiacciata contro il cancello
dalla propria auto

20 Giugno 2019 ore 08:45
L’inchiesta

Sette medici sotto indagine
per la morte di Ingrid

21 Giugno 2019 ore 13:16
.