Venerdì 12 Agosto 2022

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

novi ligure

Cascina Binè, il gioiello dell'architettura rurale rinasce con eventi e degustazioni

Cascina Binè, il gioiello dell'architettura rurale rinasce con eventi e degustazioni

Un piccolo gioiello di architettura rurale sorge a Novi Ligure, al numero 101 della strada per Gavi: è la Cascina Binè, di cui si sono da poco conclusi i lavori di ristrutturazione. «Nonostante il periodo difficile, siamo riusciti a riportare all’antico splendore l’edificio, attualizzandolo ma mantenendo lo stile del territorio e senza snaturare le caratteristiche costruttive tradizionali».

A parlare sono Niccolò e Lorenzo Ghio, che con la famiglia gestiscono la Binè di Novi Ligure, un’azienda agricola collocata nella regione vinicola del Gavi Docg, con 11 ettari di vigneto. Se il cuore dell’azienda Binè è nel vino – Gavi Docg, Spumante Brut da uve cortese, Piemonte Doc Barbera, Piemonte Barbera Passito, Vermut Rosso e Bianco – la Cascina rappresenta il suo fiore all’occhiello.

«Un luogo dove realizzare eventi, organizzare degustazioni, promuovere il territorio e sperimentare wine experience», dicono Niccolò e Lorenzo Ghio. Ma non solo: sono state anche completate quattro camere doppie e tre appartamenti (di cui uno con angolo cottura) per offrire ospitalità. Insomma, un vero e proprio polo dedicato all’enoturismo, proiettato nel futuro ma con solide radici nel passato.

Per la ristrutturazione della storica cascina, la famiglia Ghio ha fatto scelte all’avanguardia (come la costruzione di un impianto geotermico per abbattere le emissioni, nell’ottica della maggiore sostenibilità ambientale possibile). L’edificio tradizionale però non è stato snaturato, anzi, grazie anche al riutilizzo dei materiali la sua impronta è rimasta quella di un tempo.

Per tutta l’estate la Cascina Binè farà da cornice a una serie di eventi in cui il calice di vino sarà il vero protagonista, insieme a una selezione di prodotti locali, scelti per esaltarne le caratteristiche. Peraltro, l’azienda agricola Binè sta portando a termine il procedimento per ottenere la certificazione biologica (il primo vino bio sarà quello della vendemmia 2023): un ulteriore passo in avanti verso la qualità assoluta.

Ma tornando a parlare di eventi, lunedì 4 luglio la Cascina Binè farà da palcoscenico a un primo concerto in collaborazione con una realtà musicale di primissimo piano come il Gavazzana Blues. Sarà possibile godere di un’atmosfera magica e suggestiva, ascoltando buona musica mentre il tramonto colora i vigneti. L’appuntamento del 4 luglio prevede due momenti: dalle ore 19.00 quello conviviale organizzato dal Binè (possibilità di sorseggiare un calice di vino e gustare un ricco tagliere a 15 euro) e dalle ore 21.30, quello musicale caratterizzato dal trio jazz composto da Yazan Greselin (hammond), Gianluca Figliola (chitarra) e Gaetano Fasano (batteria), che guideranno i presenti in un viaggio tra lo standard jazz americano e la melodia italiana. È richiesta la prenotazione al numero 331 85 85 720 o via mail all’indirizzo cascina@bine.wine