Lunedì 23 Novembre 2020

GIORNALE DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA DAL 1925

Sviluppo

Parte il programma Human Knowledge in modalità Open di Joule, la Scuola di Eni per l’Impresa

Il format innovativo, aperto a tutti, per far crescere una community di imprenditori

Parte il programma Human Knowledge in modalità Open di Joule, la Scuola di Eni per l’Impresa

Parte oggi il programma Human Knowledge in modalità Open di Joule, la Scuola di Eni per l’impresa, aperto a tutti ed ideato per formare e far crescere aspiranti imprenditori e startup gratuitamente nel segno dell’innovazione e della sostenibilità.


Aperte le iscrizioni a questo link. Joule vuole essere una leva per sostenere il mondo imprenditoriale in Italia in un momento storico che presenta grandi sfide e profonde trasformazioni, testimoniando l’importanza che ha per Eni la formazione delle persone, in linea con i propri valori.


Adottando un format innovativo al confine tra l’apprendimento online e le serie in web streaming, Open coinvolgerà i partecipanti in un viaggio di apprendimento attraverso “The Rising Star Hotel”, una web serie interattiva in 12 episodi basata sulla storia di due giovani imprenditori Anna e Pietro, ideata da TBWA/Italia in collaborazione con Alta Formazione e prodotta da Think Cattleya traendo libera ispirazione dalla storia di Rice House, startup del biellese che lavora sulla conversione degli scarti del riso in prodotti per la bioedilizia. I partecipanti vivranno esperienze di business reali, diventando protagonisti della storia. Un apprendimento imprenditoriale basato sul coinvolgimento ma anche sull’interazione, mettendosi in gioco in prima persona ed affrontando nella serie le situazioni che si presentano quotidianamente nel   mondo imprenditoriale.  Le situazioni concrete che si andranno ad affrontare porteranno infatti ad esiti diversi in base alle proprie decisioni, cambiando di volta in volta la trama dell’episodio in un processo di formazione e apprendimento esperienziale.


Realtà accademiche e business school d’eccellenza - Luiss, MiP Business School del Politecnico di Milano, Scuola Superiore Sant’Anna, SDA Bocconi, Università Federico II, Fondazione Feltrinelli, Feltrinelli Education e Fondazione Eni Enrico Mattei – garantiranno ai partecipanti un solido programma a disposizione di tutti per 6 mesi.


Ogni episodio di The Rising Star Hotel coinvolgerà i partecipanti su temi di business specifici: dallo studio del mercato di riferimento alla proposta dell’idea imprenditoriale; dalla customer experience al branding e digital marketing, per imparare a distinguersi e a curare gli aspetti emozionali nella comunicazione; dagli aspetti legali e finanziari al crowdfunding, per capire come funziona l’accesso al mercato del credito; dalla gestione dei collaboratori, per coinvolgerli nella creazione del valore, alle competenze di comunicazione, per raccontare la propria idea e proporsi in modo efficace verso  i vari interlocutori con il social networking.

A tutto ciò si affianca la Community, il punto di incontro per i futuri imprenditori, un ecosistema virtuoso in cui conoscere gli altri partecipanti, i formatori, le imprenditrici e gli imprenditori – uno strumento di crescita che, grazie anche a eventi esclusivi, favorisce il networking professionale ed amplifica le occasioni per fare impresa.

I partecipanti, inoltre, avranno accesso a specifici strumenti di apprendimento, come webinar, documenti, approfondimenti, testimonianze imprenditoriali e casi studio concreti, per migliorare e accrescere le competenze apprese durante il percorso.

Che cos’è Joule

Joule è la scuola di Eni per l’impresa, creata per formare gli aspiranti startupper che vogliono fare impresa sostenibile, non necessariamente nel settore energetico, con un focus sul cambiamento climatico, l’economia circolare e la decarbonizzazione.

Un’iniziativa che attualizza l’idea di capitalismo etico che è nel dna di Eni e lo trasforma in un motore per potenziare iniziative imprenditoriali ad elevato impatto nel percorso di transizione energetica del Pianeta e nel passaggio da un modello di sviluppo economico lineare ad uno circolare, in linea con gli obiettivi che Eni ha fatto propri negli ultimi anni.

Come l’unità di misura dell’energia da cui prende il nome, Joule centra la sua attività formativa sull’unità di misura del fare impresa: le persone. Una scuola basata sull’integrazione tra esperienze imprenditoriali, competenze accademiche e vissuto dei partecipanti.

La Scuola d’impresa di Eni si articola su due direttrici, che puntano a favorire la crescita di un ecosistema imprenditoriale virtuoso per imprimere un’accelerazione all’Italia.

Human Knowledge Program (HKP)

Il programma prevede due percorsi: l’HKP Open, l’innovativo percorso full-distance accessibile a tutti, che si apre oggi a cui si affianca l’HKP Blended, misto in aula e distance, partito a metà ottobre con il coinvolgimento di 25 partecipanti selezionati.

Energizer

Energizer è l’acceleratore di ecosistemi della Scuola Joule che supporta concretamente lo sviluppo di imprese sostenibili, promuovendo programmi di incubazione e accelerazione per startup e piccole e medie imprese, fornendo un supporto metodologico, logistico e finanziario. L’acceleratore si avvale già di collaborazioni prestigiose, come quelle con Polihub, incubatore gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano e la piattaforma Open Italy di ELIS, e continua ad arricchirsi di nuovi partner di eccellenza.